01 lug 2020
Informatica e internet

App IO: cos’è e come funziona l’app dei servizi pubblici

Pagamenti dei servizi pubblici, bonus vacanze e molto altro ancora: tutto quello che dovreste sapere sull’app IO.

Cos’è l’app IO





L’app IO è l’applicazione dei servizi pubblici, che può essere scaricata gratuitamente sia dagli utenti Android sia da quelli iOS. Creata e sviluppata dal Team per la trasformazione digitale all’interno di un progetto gestito da PagoPa S.p.A., presenta al suo interno tutta una serie di servizi che mettono in contatto i cittadini con la Pubblica Amministrazione





Nell’ultimo periodo è stata promossa in quanto è la piattaforma da utilizzare per fare richiesta del bonus vacanze, disponibile dal 1° luglio al 31 dicembre 2020. All’app è legato un sito ufficiale, io.italia.it, dov’è possibile reperire maggiori informazioni in merito alle sue caratteristiche. 





Di seguito abbiamo raccolto quali sono i principali servizi ai quali si può avere accesso tramite l’applicazione IO e come utilizzarla nel caso in cui si fosse interessati a richiedere il bonus vacanze 2020. 







Come funziona l’app IO





Alla base del funzionamento dell’app IO c’è l’idea di permettere ai cittadini di interagire con i servizi pubblici locali e nazionali direttamente dal proprio smartphone, in modo semplice e sicuro. 





L’obiettivo è quello di favorire lo snellimento della burocrazia, che spesso provoca rallentamenti e perdite di tempo, raccogliendo in un unico spazio tutti i pagamenti, le comunicazioni e i documenti delle Pubbliche Amministrazioni





IO può essere utilizzata soltanto tramite le credenziali SPID o, in alternativa, con l’utilizzo della CIE 3.0, ovvero della Carta d’Identità Elettronica, alla quale è associato un PIN univoco ricevuto al momento del rilascio della carta. 





I servizi dell’app IO





Tra i servizi più importanti presenti sull’applicazione ci sono:









app io




Gli enti attualmente disponibili 





L’applicazione offre ai cittadini i servizi degli enti nazionali e alcuni di quelli degli enti locali, quindi Regioni e Comuni, che hanno già scelto di veicolare i propri servizi pubblici tramite l’app.





Nel momento in cui si effettuerà l’accesso all’applicazione tramite SPID, si potranno visualizzare i servizi disponibili in base alla propria area geografica, che sono stati elencati nella tabella che segue





EnteServizio
ACI, Automobile Club d’Italiabollo
autocertificati di proprietà
Città di Torinoavviso scadenza IMU e TASI
avviso scadenza TARI
canoni di affitto e locazione
iscrizione ai nidi d’infanzia
sportello facile
Comune di Bagnacavalloin arrivo
Comune di Collecchiopagamenti per servizi scolastici
Comune di felinopagamenti per servizi scolastici
Comune di Garbagnate Milaneseiscrizione pre e post scuola
iscrizione al trasporto scolastico
Comune di Meranoin arrivo
Comune di Milanoarea B
procedure sanzionatorie e traffico
scadenza carta d’identità
tributi locali
Comune di Modenain arrivo
Comune di Montechiarugolopagamenti per servizi scolastici
Comune di Palermoarea ZTL
avviso TARI
Comune di Ripalta CremascaCIE
mensa scolastica
minigrest
TARI
Comune di Sala Baganzapagamenti per servizi scolastici
Comune di Santa Maria la Caritàin arrivo
Comune di Trentoin arrivo
Comune di Valsamoggiaavvisi per servizi
per servizi
al codice della strada
servizio tributi
Regione Campaniain arrivo
Regione Piemontein arrivo
Regione Umbria in arrivo
Regione Venetoin arrivo
Roma CapitaleSportello Unico per le Attività Produttive, SUAP
Sportello Unico per l’Edilizia Telematico, SUET




Come richiedere il bonus vacanze





Il bonus vacanze è l’agevolazione che potrà essere utilizzata per andare in vacanza nel periodo compreso fra il 1° luglio e il 31 dicembre 2020 riservata ai nuclei familiari con ISEE inferiore a 40.000 euro





Dopo aver scaricato l’applicazione, si dovrà effettuare l’accesso tramite SPID o CIE: dopo la prima registrazione, sarà richiesto soltanto il PIN scelto dall’utente o il riconoscimento biometrico. 





Sarà in seguito necessario dichiarare il proprio ISEE per dimostrare di essere in possesso del requisito richiesto per la ricezione del bonus. Al fine di calcolare l’ISEE in modo corretto, si dovrà presentare all’INPS la DSU, ovvero la Dichiarazione Sostitutiva Unica, che è possibile ottenere sia in modalità precompilata che non, sia attraverso il servizio online o quelli di un CAF. 





bonus vacanze app io




Si dovrà accedere alla sezione Pagamenti e scegliere la voce Bonus/Sconto: cliccando su bonus vacanze si dovranno semplicemente seguire i passaggi richiesti. Si otterrà quindi un QR code da utilizzare direttamente dallo smartphone per poter richiedere lo sconto. 





Il codice è associato al singolo nucleo familiare: lo si potrà quindi condividere con tutti e soltanto uno dei membri della famiglia potrà fare richiesta del bonus vacanze. Sarà compito dell’esercente quello di inviare il bonus per via telematica all’Agenzia delle Entrate in modo tale da ricevere l’autorizzazione al suo utilizzo. 





Bonus vacanze: strutture aderenti





Il bonus vacanze avrà un importo di:









Potrà essere utilizzato una sola volta e in una sola struttura ricettiva: un eventuale importo residuo andrebbe perso. Si potrà scegliere una delle strutture che aderiscono all’iniziativa, ovvero:









Si dovrà quindi informarsi in anticipo sul fatto che la struttura dove si vorrebbe andare in vacanza aderisca all’iniziativa: per facilitare la ricerca Federalberghi ha creato il portale bonusvacanze.italyhotels.it, in cui è possibile verificare quali sono le strutture che accettano il bonus vacanze 2020. 





Si ricorda inoltre che il bonus è valido per le prenotazioni effettuate tramite agenzie di viaggio o tour operator, ma non nel caso delle piattaforme online di prenotazione, quali per esempio Booking.