22 dic 2022
Bonus e Agevolazioni statali

Bonus 2022: quali contributi si possono ancora richiedere

Ecco quali sono i contributi economici che potranno essere richiesti entro la fine del 2022 sotto forma di sconto diretto oppure di credito d'imposta.

Bonus 2022: quali sono quelli che si potranno ancora richiedere prima del 31 dicembre 2022? Considerato che alcuni bonus attualmente in vigore non saranno più disponibili nel 2023, potrebbe essere utile conoscere quali siano i contributi da poter richiedere entro la fine dell’anno.

Nello specifico, parleremo dei seguenti benefici:



Bonus elettrodomestici e mobili 2022


Il bonus elettrodomestici è stato introdotto dalla legge di Bilancio 2021 e sarà valido fino al 31 dicembre 2024. Permetterà di acquistare degli elettrodomestici – per esempio un nuovo climatizzatore – accedendo a una detrazione fiscale compresa tra il 50% e il 65%

Nello specifico:


A partire dal 1° gennaio 2023, il tetto massimo sarà invece pari a 5.000 euro.

LEGGI ANCHE Quali sono tutti i bonus casa 2023

bonus 2022

Bonus terme: come funziona e come richiederlo


Il bonus terme è uno degli ultimi incentivi che sono stati ideati dal Governo: consiste in un contributo del valore di 200 euro per l’acquisto di un servizio termale. 

Il decreto emanato da Ministero dello Sviluppo economico ha specificato che si tratta di un contributo riservato ai cittadini che hanno bisogno di cure termali. L’elenco degli enti accreditati sarà reso disponibile sul sito del Ministero dello Sviluppo economico e su quello di Invitalia. 

Nonostante continui a essere molto ricercato online, questo beneficio statale è già scaduto, quindi non sarà più possibile richiederlo.

LEGGI ANCHE Il bonus infissi esiste?

Bonus acqua potabile


Questa agevolazione sarà valida fino alla fine del 2023 – è stata infatti prorogata anche per il prossimo anno – e permetterà di ricevere delle agevolazioni sull’installazione di sistemi di filtraggio dell’acqua

Si potrà utilizzare tale beneficio in compensazione delle spese sostenute tra il 1° gennaio 2021 e il 31 dicembre 2023. Corrisponderà al 50% dell’acquisto di sistemi che permettano di migliorare la qualità dell’acqua da bere in casa (o in azienda), contribuendo così a ridurre il consumo di plastica. 

LEGGI ANCHE Bonus caldaia 2022, bonus condizionatori e bonus TV

bonus 2022

Bonus facciate


Il bonus facciate non sarà più disponibile nel 2023, quindi si ha tempo fino al 31 dicembre 2022 per poterlo richiedere. L’incentivo permette di avere accesso a una detrazione fiscale pari al 60% per il 2022 – mentre negli anni precedenti era pari al 90% – da utilizzare per il rifacimento della facciata esterna.

Un altro contributo che scompare nel 2023 è il bonus barriere architettoniche. Saranno invece ancora disponibili, pur con qualche modifica, i seguenti contributi:


Bonus 2022 – Domande frequenti


Che bonus ci sono nel 2022?

Nel 2022 sono disponibili alcuni benefici che torneranno nel 2023, come il bonus verde, e altri che invece saranno eliminati del tutto, come il bonus facciate.

Quali sono i nuovi bonus del Governo?

Nel 2023 sarà possibile richiedere una serie di bonus casa che erano già in vigore nel 2022: scopri quali sono.


Hai bisogno di una consulenza legale su questo argomento?
Invia la tua richiesta, hai a disposizione più di 1000 avvocati pronti a rispondere!