28 feb 2021
Consulenza

Bonus bagno: requisiti e come funziona

Quali sono i requisiti di accesso al bonus bagno per rubinetti e docce e cosa succederà se il Governo Draghi non dovesse rispettare i tempi per l'approvazione del decreto attuativo.







Come funziona





Il bonus bagno consiste in un contributo pari a 1.000 euro stanziato per la sostituzione di sanitari e rubinetti con strumenti più moderni che possano permettere di limitare il flusso dell’acqua, dunque in grado di favorire il risparmio idrico





La misura è stata prevista dalla nuova legge di Bilancio 2021, pubblicata in Gazzetta ufficiale il 30 dicembre 2020 e in vigore dal 1° gennaio 2021: è contenuta nei commi dal 61 al 65 dell’articolo 1





Per finanziare tale bonus sono stati previsti 20 milioni di euro, grazie alla creazione del  “Fondo per il risparmio di risorse idriche”. Le modalità e le scadenze da rispettare per poterne fare richiesta saranno contenute all’interno di un apposito decreto da adottare entro 60 giorni di tempo dall’entrata in vigore della legge di Bilancio





Il testo della misura





Nel comma 62 dell’articolo 1, nel quale viene definita la misura del bonus bagno (chiamato anche bonus idrico), si legge che:





“Alle persone fisiche residenti in Italia è riconosciuto, nel limite di spesa di cui al comma 61 e fino ad esaurimento delle risorse, un bonus idrico pari ad euro 1.000 per ciascun beneficiario da utilizzare, entro il 31 dicembre 2021, per interventi di sostituzione di vasi sanitari in ceramica con nuovi apparecchi a scarico ridotto e di apparecchi di rubinetteria sanitaria, soffioni doccia e colonne doccia esistenti con nuovi apparecchi a limitazione di flusso d’acqua, su edifici esistenti, parti di edifici esistenti o singole unità immobiliari”.





bonus bagno rubinetti e docce




Interventi previsti





Ai sensi del comma 61 dell’articolo 1, il bonus bagno potrà essere utilizzato entro il 31 dicembre 2021 per la copertura delle seguenti spese:









Il bonus bagno non costituisce reddito imponibile per chi ne usufruisce e non ne modifica l’ISEE. L’agevolazione sarà erogata fino all’esaurimento delle risorse che sono state messe a disposizione. 





Quando spetta il bonus ristrutturazione





Il bonus ristrutturazione è una misura che permette di avere accesso a una detrazione del 50% (su una spesa massima di 96.000 euro) per la realizzazione di alcune tipologie di interventi. 





Parlando del bagno, non tutti i lavori che si possono eseguire al suo interno possono rientrare nel bonus ristrutturazioni. In particolare:





  1. la sostituzione di sanitari o la trasformazione di una vasca in doccia rappresentano interventi di manutenzione ordinaria;
  2. tuttavia, si può ottenere il bonus ristrutturazioni se tali interventi facciano parte di un piano di abbattimento delle barriere architettoniche, come per esempio la necessità di installare dei sanitari rialzati a causa di sopravvenuti problemi di disabilità di uno dei componenti del nucleo familiare. 




Rientrano a pieno titolo nei lavori di ristrutturazione:









La sostituzione di rubinetti in un bagno può essere considerato un intervento di manutenzione straordinaria, per il quale spetta la detrazione al 50%, soltanto nel caso in cui sia necessario per cause di forza maggiore





bonus bagno rubinetti e docce




Le novità del Governo Draghi





Nonostante il bonus bagno sia un’agevolazione che chiunque potrebbe richiedere, in quanto non sono stati stabiliti requisiti di reddito da rispettare, la presentazione delle domande non è possibile in quanto non è stato emanato il decreto attuativo, che era atteso per la fine di febbraio.  





Nella pratica, la mancanza di un decreto attuativo nei tempi previsti dalla legge corrisponde alla cancellazione del bonus. Sorte simile spetterà anche ai seguenti contributi economici che erano stati inseriti nella legge di Bilancio 2021:









Bonus bagno – Domande frequenti





Cos’è il bonus rubinetti?

Si tratta di un contributo economico previsto per interventi di risparmio idrico nel proprio bagno: scopri come funziona

Come accedere al bonus rubinetti?

Il decreto attuativo per richiedere il bonus rubinetti non è mai stato emanato, di conseguenza il contributo è stato cancellato. 

Come funziona il bonus bagno?

Si tratta di una misura che non prevede limiti reddituali, che è stata prevista dalla legge di Bilancio 2021: ecco quali sono le ultime novità in materia