09 set 2021
Bonus e Agevolazioni statali

Bonus doccia e rubinetti 2021

Quali sono i requisiti per poter richiedere il bonus idrico 2021? Si tratta di un contributo senza ISEE? Ecco cosa sapere in merito e su quali tipologie di lavori si potrà richiedere il rimborso.

Il bonus docce e rubinetti 2021, ovvero il bonus idrico, era stato previsto per il mese di marzo, ma il suo decreto attuativo è rimasto sospeso nel limbo creato dal cambio di Governo. 

Considerato che in questo momento il decreto attuativo dovrebbe invece essere in arrivo, analizziamo nel dettaglio:



Cos’è il bonus docce e rubinetti 2021


Il bonus docce e rubinetti è un contributo che potrà essere utilizzato per la sostituzione delle vecchia rubinetteria e dei vasi sanitari presenti in casa, in modo tale da riuscire anche ad ottenere un risparmio sulle risorse idriche. 

Noto anche come bonus idrico, si tratta di un contributo che potrà essere richiesto una sola volta e per un solo immobile, fino ad esaurimento delle risorse che sono state stanziate. Nello specifico, si tratta di 20 milioni di euro. 

A chi spetta


Il bonus idrico sarà erogato in ordine cronologico, in relazione alla presentazione delle domande:


bonus docce e rubinetti

In cosa consiste il beneficio


Sarà possibile usufruire del contributo previsto per eseguire interventi di “sostituzione di vasi sanitari in ceramica con nuovi apparecchi a scarico ridotto e di apparecchi di rubinetteria sanitaria, soffioni doccia e colonne doccia esistenti con nuovi apparecchi a limitazione di flusso d’acqua”. 

Scendendo maggiormente nel dettaglio, si potrà procedere con:


I sistemi che vengono inclusi in questo beneficio economico possono anche riguardare il filtraggio, la mineralizzazione, il raffreddamento e l’addizione di anidride carbonica alimentare.

A quanto ammonta


Il bonus idrico corrisponde a un importo pari di 1.000 euro che potranno essere richiesti per le spese sostenute nel periodo compreso tra il 1° gennaio e il 31 dicembre 2021 per le singole abitazioni. 

Sarà invece pari a 5.000 euro nel caso degli immobili che sono stati adibiti ad attività commerciale. La cifra prevista dal beneficio si riceverà direttamente sul proprio IBAN. 

bonus docce e rubinetti

Domanda


Si potrà presentare l’apposita domanda per ottenere il rimborso di quanto speso presentando un’istanza alla piattaforma accessibile dal sito del Mite, alla quale si potrà accedere tramite SPID o Carta d’Identità Elettronica.

Si dovranno indicare i dati seguenti:


Si dovrà inoltre specificare di non aver usufruito di altre agevolazioni fiscali e allegare la copia della fattura o dell’eventuale documentazione commerciale. 

Leggi anche: “Bonus 2021: quali contributi si possono ancora richiedere“.

Bonus docce e rubinetti – Domande frequenti


Come richiedere bonus rubinetti 2021?

Il bonus rubinetti prevede la presentazione di un’apposita istanza per ricevere un rimborso fino a 1.000 euro: scopri quali sono le spese per le quali è previsto.

Come funziona il bonus per rubinetti?

Il bonus rubinetti consiste in un contributo economico fino a un massimo di 1.000 euro per la sostituzione di rubinetti e soffioni doccia: ecco quali sono le sue caratteristiche e chi potrà ottenerlo.


Hai bisogno di una consulenza legale su questo argomento?
Invia la tua richiesta, hai a disposizione più di 1000 avvocati pronti a rispondere!