07 giu 2021
Tasse e imposte

Bonus IRPEF 2021: a chi spetta e come fare domanda

Cos'è e come funziona il bonus IRPEF 2021 INPS, a quanto ammonta, chi sono i soggetti che lo potranno richiedere e come funziona la domanda: tutti i chiarimenti sul tema.

Il bonus IRPEF 2021, che ha sostituito il precedente bonus Renzi da 80 euro, sarà erogato direttamente in busta paga ai cittadini titolari di redditi da lavoro dipendente e assimilato.

In particolare, sarà riconosciuto ai lavoratori con redditi compresi fino a 28.000 e, in modo inversamente proporzionale, per tutti gli altri redditi che non superino i 40.000 euro

Vediamo di seguito a chi spetta il bonus IRPEF 2021, come richiederlo e quando arriva


Da 80 a 100 euro


Mentre il precedente bonus Renzi prevedeva l’erogazione in busta paga di ben 80 euro, il bonus IRPEF consisterà in un importo da ricevere direttamente in busta paga pari a 100 euro

La nuova legge di Bilancio ha confermato la misura per tutto il 2021, per la quale sono stati erogati 7 miliardi di euro, i quali saranno destinati ai lavoratori dipendenti o con reddito da lavoro assimilato che rientrino nella fascia 8.174-40.000 euro

bonus irpef

Come funziona il bonus IRPEF 2021 INPS


Il bonus IRPEF 2021 sarà erogato direttamente in busta paga a un totale di 16 milioni di lavoratori: in particolare, chi ha un reddito che non supera i 28.000 euro all’anno riceverà 100 euro di credito IRPEF in aggiunta allo stipendio, ogni mese, per tutto il 2021, per un totale di 1.200 euro

Per gli altri lavoratori sarà prevista una detrazione fiscale sui redditi da lavoro dipendente, che è compresa:


Chi viene escluso


Nonostante il bonus IRPEF 2021 abbia esteso la platea dei suoi possibili beneficiari, includendo anche i redditi fino ai 40.000 euro (quindi comprendendo la maggior parte dei dipendenti pubblici), sono stati esclusi tutti quei lavoratori che non siano né dipendenti né assimilati

I chiarimenti in materia sono contenuti nella circolare n. 29/E/2020 rilasciata all’Agenzia delle Entrate alla quale si rimanda nel caso in cui si volessero maggiori dettagli in materia. 

Leggi anche: “Modello Unilav: cosa sapere“.

bonus irpef

Chi sarà tenuto a restituire il bonus IRPEF


Il bonus dovrà essere restituito in tre casi, ovvero:

  1. da chi ha un reddito inferiore alla no tax area, cioè a 8.174 euro (i cosiddetti incapienti);
  2. da chi ha un reddito superiore al limite fissato dalla legge;
  3. da chi ha compiuto degli errori nel corso della dichiarazione dei redditi con il modello 730 precompilato. 

Leggi anche: “ISEE precompilato: come funziona“.

Bonus IRPEF – Domande frequenti


Quando arriva il bonus Irpef?

Il bonus IRPEF 2021 sarà erogato direttamente in busta paga ai lavoratori con reddito da lavoro dipendente e assimilato.

Come viene erogato il bonus Irpef 2021?

Il bonus IRPEF 2021 INPS viene erogato in busta paga per i lavoratori con reddito fino a 28.000 euro: scopri cosa cambia per la fascia 28.001-40.000 euro.

Chi avrà 100 euro in più in busta paga?

Il bonus IRPEF da 100 euro in busta paga è riservato ai chi ha un reddito da lavoro dipendente o assimilato e non superi i 28.000 euro l’anno.


Hai bisogno di una consulenza legale su questo argomento?
Invia la tua richiesta, hai a disposizione più di 1000 avvocati pronti a rispondere!