31 dic 2021
Tasse e imposte

Bonus IRPEF 2022 (ex bonus Renzi): cosa cambia, a chi spetta, calcolo

Come cambia il bonus IRPEF rispetto al bonus Renzi da 80 euro: quali sono i nuovi scaglioni di reddito individuati e come calcolare l'integrazione aggiuntiva del bonus 480 euro.



Bonus IRPEF 2022 per redditi fino a 15.00 euro


Dal 1° gennaio 2022, sulla base di quanto previsto dall’articolo 1, comma 3, della legge di Bilancio, il limite di reddito per avere accesso al bonus IRPEF è stato ridotto a 15.000 euro.

Fino al 31 dicembre 2021, invece, l’ex Bonus Renzi da 100 euro era riservato ai contribuenti il cui reddito complessivo non fosse superiore ai 28.000 euro. Cosa succede, quindi, a coloro i quali hanno un reddito compreso tra i 15.000 e i 28.000 euro?

Nella pratica, viene riconosciuto il trattamento integrativo, ma ci sono delle condizioni che devono essere rispettate: scopriamo subito di cosa si tratta.

bonus irpef 2022

Bonus 100 euro IRPEF 2022: redditi tra 15.000 e 28.000 euro


L’articolo 1 comma 3 della Manovra 2022 riconosce il trattamento integrativo “anche se il reddito complessivo è superiore a 15.000 euro ma non a 28.000 euro”. La condizione da rispettare consiste nel fatto che la somma delle detrazioni indicate di seguito sia di importo superiore all’IRPEF lorda.

Si tratta, nello specifico, delle:


Tale trattamento integrativo non viene riconosciuto nella misura di 1.200 euro netti all’anno, ma viene determinato sulla base della differenza tra la somma delle detrazioni elencate e l’imposta lorda, nel rispetto del tetto massimo di 1.200 euro.

Ex Bonus Renzi 2022 in busta paga: cosa non cambia


I cambiamenti che sono stati apportati al bonus IRPEF 100 euro 2022 riguardano principalmente i requisiti alla base del trattamento integrativo, mentre non sono state modificate né la somma corrisposta, né la modalità di erogazione.

Pertanto, il bonus IRPEF 2022:


bonus irpef 2022

Bonus 100 euro IRPEF 2022: redditi tra 28.000 e 40.000 euro


In aggiunta, dal 1° gennaio 2022, viene abrogata la norma in base alla quale ai contribuenti lavoratori subordinati (e alcuni soggetti assimilati) con reddito compreso tra 28.000 e 40.000 euro abbiano diritto a una detrazione in busta paga aggiuntiva rispetto a quelle da lavoro dipendente e per carichi di famiglia.

L’importo viene calcolato in modo differente a seconda del reddito, come indicato nella tabella che segue.

RedditoCalcolo detrazione
Tra 28.000 e 15.000 euro960 + [240 * (35.000 – reddito complessivo) / 7.000]
Tra 35.000 e 40.000 euro960 * [(40.000 – reddito complessivo) / 5.000].

Ultime notizie aliquote e scaglioni IRPEF 2022


Un’altra importante novità introdotta dalla Manovra 2022 riguarda il sistema di calcolo dell’IRPEF lorda, le cui aliquote sono state modificate sulla base di quanto segue:


Leggi anche: “Quali sono le nuove aliquote IRPEF 2022“.

Bonus IRPEF – Domande frequenti


Chi non ha diritto al bonus Irpef?

Il bonus IRPEF non spetta ai soggetti che hanno un reddito superiore a una determinata soglia: clicca per scoprire qual è

Chi prende i 100 euro di Renzi?

I 100 euro in busta paga, che corrispondono al bonus IRPEF, sono erogati soltanto a determinate categorie di lavoratori: scopri quali sono


Hai bisogno di una consulenza legale su questo argomento?
Invia la tua richiesta, hai a disposizione più di 1000 avvocati pronti a rispondere!