31 dic 2020
Informatica e internet

Bonus telefono: a chi spetta e come richiederlo

Cos'è il bonus telefono, quali sono i requisiti da possedere per richiederlo e come funziona l'invio della relativa domanda.







Cos’è il bonus telefono





Il bonus telefono è una misura che è stata inserita nella legge di Bilancio 2021 per garantire una connessione mobile a coloro i quali non ne dispongono ancora, e per il quale sono stati attualmente previsti 20 milioni di euro. 





Nella pratica, il bonus smartphone, che nel testo dell’emendamento viene indicato come “kit di digitalizzazione”, funzionerà allo stesso modo del bonus PC, tablet e Internet, che è stato già richiesto da un gran numero di beneficiari. 





bonus telefono




Il kit dovrebbe prevedere:









Il telefono sarà fornito in comodato gratuito per un anno, ma a differenza di quello che accade per il bonus Internet non è stata specificata alcuna possibilità di riscattarlo una volta terminati i 12 mesi. 





A chi spetta





Il bonus telefono non è per tutti: bisogna infatti soddisfare alcuni requisiti per poterne fare richiesta. 





Il kit di digitalizzazione è stato pensato:









Sarà possibile beneficiare di un solo bonus all’interno della stessa famiglia: quest’ultimo sarà erogato “nel limite complessivo di spesa massima di 20 milioni di euro per l’anno 2021“. Di conseguenza lo riceverà chi riuscirà a presentare per primo la relativa domanda. 





Come richiedere il bonus telefono





Per quanto riguarda le modalità da rispettare per farne richiesta, non sono state indicate all’interno dell’emendamento. 





Sarà dunque emanato un apposito decreto da parte del Ministero dell’Innovazione tecnologica e del Ministero dell’Economia entro 60 giorni di tempo dell’entrata in vigore della legge di Bilancio. 





L’unica informazione attualmente nota è relativa al fatto che per poter ottenere il bonus sarà necessario avere lo SPID





bonus telefono




Gli obiettivi alla base del kit di digitalizzazione





L’idea di sostenere le famiglie meno abbienti attraverso l’introduzione di un kit di digitalizzazione si prefigge un duplice obiettivo:









La legge di Bilancio mira dunque ad abbattere il digital divide che attanaglia il Paese e a favorire la transizione digitale nei rapporti tra i cittadini e la Pubblica Amministrazione.