23 set 2020
Consulenza

Come funziona il Bonus TV 2020

Requisiti ISEE e procedura da mettere in pratica per ottenere il bonus TV 2020, richiedibile fino al 31 dicembre 2021

Cos’è il bonus TV





Il bonus TV è un contributo economico che potrà essere utilizzato per l’acquisto di un televisore o di un decoder necessari per adeguarsi alle nuove modalità di trasmissione del segnale del digitale terrestre, il quale a partire dal luglio del 2022 sarà il DVB T2





L’incentivo ha la funzione di facilitare il passaggio obbligato alla nuova televisione: se ne può già usufruire dal 18 dicembre 2019 e lo si potrà fare fino al termine del 31 dicembre 2022. Per coprire questo lasso di tempo, sono stati stanziati ben 150 milioni di euro. 





Vediamo di seguito qual è il valore del bonus TV, a chi spetta e qual è la procedura da seguire per l’acquisto di un nuovo dispositivo nel periodo di transizione stabilito, ricordando che l’agevolazione sarà erogata fino all’esaurimento delle risorse stanziate. 







Requisiti





Trattandosi di una misura di sostegno dal punto di vista economico, il bonus TV non è per tutti, ma è stato pensato per quelle persone che soddisfano determinati requisiti ISEE





Lo sconto previsto dal bonus è pari a un valore massimo di 50 euro: nel caso in cui il dispositivo costasse di meno, si avrebbe diritto a uno sconto più ridotto. I beneficiari dell’agevolazione sono i cittadini italiani che abbiano un ISEE non superiore a 20.000 euro





Il bonus viene erogato sotto forma di sconto sul prezzo del dispositivo acquistato, per il quale si avrà la possibilità di scegliere se cambiare la TV sostituendola con un modello di nuova generazione, oppure se acquistare semplicemente un decoder che consenta di adeguarsi. 





bonus TV




Come ottenerlo





L’acquirente che vorrà beneficiare dell’utilizzo de bonus TV per l’acquisto di un nuovo televisore o decoder, dovrà presentare il relativo modulo al venditore in fase di acquisto, dichiarando così sia di essere in possesso dei requisiti necessari in termini di ISEE, sia che nessun altro membro del proprio nucleo familiare abbia già usufruito del contributo economico di 50 euro





Per procedere con la richiesta e ottenere il bonus TV, oltre al modulo disponibile qui sotto per il download, sarà necessario portare con sé la carta d’identità e il codice fiscale. Nel caso in cui si rilasciassero in negozio dichiarazioni false, lo sconto sarà revocato









Il bonus TV potrà essere utilizzato sia presso i negozi fisici sia sugli store online: prima di procedere con un nuovo acquisto, è possibile verificare la lista di prodotti validi per l’utilizzo del bonus al seguente indirizzo sul sito del Mise: https://bonustv-decoder.mise.gov.it/prodotti_idonei





Come capire se si è in possesso di una TV compatibile





Il passaggio al DVB-T2 è stato reso necessario per liberare la banda di trasmissione dei 700 MHz, ovvero quella che permette la diffusione e il funzionamento del 5G nel nostro Paese. Per capire se la propria TV è compatibile con il nuovo segnale di trasmissione, sarà sufficiente effettuare un test





Si dovrà digitare 100 per i canali RAI e 200 per quelli Mediaset dal telecomando del proprio dispositivo: nel caso in cui non ci fosse ricezione di segnale, significa che il televisore non è abilitato al nuovo digitale terrestre e sarà necessario sostituirlo del tutto, oppure procedere con la scelta di un decoder. 





In generale, chi ha acquistato un televisore dopo il 1° gennaio 2017, non dovrebbe avere alcun problema in quanto a partire da quella data la vendita di televisori di nuova generazione è stata resa obbligatoria. 





bonus TV




Come funziona per i venditori





In primo luogo è bene ricordare che i rivenditori non sono obbligati ad accettare il bonus TV: nel caso in cui decidessero di applicare lo sconto sui prodotti legati al contributo economico, dovranno registrarsi sulla piattaforma telematica messa a disposizione dall’Agenzia delle Entrate





Di seguito sarà possibile scaricare in pdf la Guida all’uso dell’applicazione Bonus TV, nella quale sono contenute tutte le istruzioni dettagliate da seguire per poter vendere i prodotti legati all’agevolazione. 









I venditori saranno tenuti al trattamento dei dati personali raccolti per l’applicazione dello sconto su TV e decoder nel rispetto della privacy dei loro clienti, e si impegneranno a non utilizzarli per finalità differenti, come per esempio per iniziative commerciali di altro genere. 





I venditori che riscontreranno problemi durante la fase di registrazione, potranno richiedere assistenza al seguente indirizzo: https://telematici.agenziaentrate.gov.it/Main/Assistenza.jsp





La registrazione per i produttori





I produttori di TV e decoder per i quali sarà possibile utilizzare il bonus TV, dovranno comunicarne le relative caratteristiche tecniche al Ministero: quest’ultime dovranno rispettare quanto contenuto nel decreto del 18 ottobre 2019





I prodotti potranno essere registrati tramite il portale bonustv-decoder.mise.gov.it e sarà inoltre possibile inviare le proprie richieste all’indirizzo email produttori.bonustv-decoder@mise.gov.it, oppure a bonustv-decoder@mise.gov.it qualora si avessero dubbi in fase di registrazione. Le risposte alle principali questioni ricevute saranno disponibili dell’apposita sezione FAQ. 





Bonus TV – Domande frequenti





Dove richiedere il bonus TV?

Per ottenere il bonus TV bisosgnerà prima di tutto essere in possesso di alcuni requisiti ISEE: scopri quali sono.

Cosa vuol dire bonus TV?

Il bonus TV è un contributo economico erogato sotto forma di sconto per l’acquisto di TV e decoder di ultima generazione: ecco come funziona.

Come ottenere bonus TV 2020?

Il bonus TV si può richiedere presentando l’apposito modulo al rivenditore che applica lo sconto: scarica il modulo qui.