14 gen 2022
Tasse e imposte

Certificazione unica 2022: cos’è, scadenza, istruzioni

Come cambia la Certificazione Unica nel 2022: ecco a cosa serve, le istruzioni di compilazione e le scadenze da rispettare.

La Certificazione Unica 2022 (CU) viene utilizzata per attestare:


Viene trasmessa tramite il sito dell’Agenzia delle Entrate, tramite l’utilizzo del modello ordinario, nel rispetto di alcune scadenze.

Come precisato nelle istruzioni di compilazione della Certificazione Unica 2022, da pagina 36, in presenza di contributi previdenziali e assistenziali trattenuti e versati dal sostituto che li ha poi dedotti dal reddito del dipendente/pensionato, si dovrà evidenziare l’operazione svolta, compilando i punti 431 e successivi della sezione Oneri deducibili.


Certificazione Unica: cos’è


La Certificazione Unica, che viene generalmente indicata con l’acronimo CU, è un documento fiscale che certifica la percezione di un reddito da parte del contribuente.

Quest’ultimo può essere un lavoratore dipendente o un autonomo. Può contenere anche provvigioni e altre fonti di reddito, come per esempio quelli derivanti dai contratti di affitto breve

certificazione unica 2022

Il documento viene inviato dal datore di lavoro che ha corrisposto un compenso al lavoratore: la Certificazione Unica è molto importante in quanto i dati contenuti al suo interno serviranno per la compilazione del modello 730 precompilato

La CU può essere consegnata sia in forma cartacea, sia via mail, ed è di solito composta da due fogli:

  1. nel primo saranno presenti i dati anagrafici del lavoratore e la firma del datore di lavoro;
  2. nel secondo ci saranno, invece, i redditi di tipo fiscale, quali i redditi erogati e le detrazioni effettuate. 

Certificazione Unica: scadenze


Le scadenze da rispettare per l’invio della Certificazione Unica 2022 sono:



Leggi anche: “Cos’è la DSU“.

Certificazione Unica: istruzioni


L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato anche le istruzioni utili per compilare la Certificazione Unica 2022

In particolare, il documento sarà suddiviso in 3 sezioni:


Nella terza parte ci sarà una parte riservata al lavoro dipendente, assimilati e assistenza fiscale, una per il lavoro autonomo, provvigioni e redditi diversi e la certificazione per i redditi derivanti dalle locazioni brevi.


Certificazione Unica: novità


Tra le novità che sono state introdotte nella CU 2022, ricordiamo:


Certificazione Unica – Domande frequenti


Quando scadono le CU 2022?

Le scadenze previste per la Certificazione Unica 2022 sono fissate al 16 marzo 2022 e al 31 ottobre 2022.

A cosa serve la Certificazione Unica?

La Certificazione Unica (Cu) 2022 ha sostituito il vecchio modello Cud e certifica i compensi a titolo di lavoro dipendente e assimilati, i redditi di lavoro autonomo, provvigioni e redditi diversi, anche quelli derivanti dalle locazioni brevi.

Come avere la Certificazione Unica?

Chi la PEC potrà richiedere la Certificazione Unica all’INPS inviando una mail all’indirizzo richiestacertificazioneunica@postacert.inps.gov.it.


Hai bisogno di una consulenza legale su questo argomento?
Invia la tua richiesta, hai a disposizione più di 1000 avvocati pronti a rispondere!