23 gen 2021
Consulenza

Le FAQ del Governo sul DPCM 14 gennaio

Le risposte ai dubbi principali sul DPCM 14 gennaio e come cambieranno i colori delle Regioni dal 24 gennaio 2021, con un recap sugli spostamenti.

In seguito alla pubblicazione del DPCM 14 gennaio, entrato in vigore a partire dal 16 gennaio 2021, il Governo ha pubblicato delle nuove FAQ per chiarire i tanti dubbi sorti, in particolare in merito agli spostamenti. 

Riepiloghiamo quali sono le regole in vigore nelle zone gialla, arancione e rossa, ricordando che il Dpcm in questione sarà in vigore fino al 15 febbraio 2021, e quali sono le nuove FAQ del Governo. 


Gli spostamenti in zona gialla


Chi si trova in zona gialla, avrà la possibilità di spostarsi all’interno della propria Regione o Provincia autonoma. Gli spostamenti verso altre Regioni saranno consentiti soltanto:


Dal 16 febbraio al 5 marzo 2021 saranno invece consentiti gli spostamenti tra le Regioni che si trovano in area gialla. Il coprifuoco, in vigore dalle 22:00 alle 5:00, resterà valido fino al 5 marzo 2021

Sarà possibile spostarsi, una sola volta al giorno, presso l’abitazione privata di amici o parenti, che potranno accogliere fino a un massimo di due persone. Questi ultimi potranno comunque portare con sé eventuali figli minori di 14 anni o persone disabili o non autosufficienti con le quali convivono. 

nuove faq Dpcm 14 gennaio

Gli spostamenti in zona arancione e rossa


La differenza presente in zona arancione e rossa rispetto alla zona gialla consiste nel fatto che:


In aggiunta, si dovrà essere sempre muniti di autocertificazione per giustificare i propri spostamenti nelle zone arancione e rossa. 

Nuove Faq del Governo sugli spostamenti


Sono diversi i dubbi che il Governo ha fugato dopo la pubblicazione del Dpcm del 14 gennaio 2021. Nella tabella che segue sono state raccolte le risposte ad alcune delle domande poste con maggiore frequenza. 

DomandaRisposta
Si può raggiungere il partner che vive in un’altra città? Sì, in tutte e tre le zone, a patto che la casa da raggiungere corrisponda a domicilio, residenza o abitazione.
Ci si può spostare nelle seconde casa se si trovano fuori dalla propria Regione?Sì, ma solo nei casi in cui si fosse già in possesso del titolo per recarsi presso l’abitazione prima dell’entrata in vigore del decreto-legge 14 gennaio 2021, n. 2
Ci si può spostare per portare i propri figli dai nonni?Sì, ma solo nei casi di estrema necessità. Sarà anche possibile spostarsi per prestare assistenza a un parente anziano e non autosufficiente
Si può uscire per comprare beni che non siano alimentari?Sì, non sono in vigore limitazioni (salvo che in zona rossa molte attività sono chiuse)
Si può utilizzare la bicicletta?Sì, nel rispetto del distanziamento di almeno un metro. Per svolgere attività sportiva, invece, il distanziamento deve essere di 2 metri. 

I genitori separati o divorziati potranno sempre spostarsi per raggiungere i figli minorenni, anche se risiedono in un’altra Regione o qualora si trovino all’estero

Nell’ipotesi in cui ci si dovesse spostare, ma non si avesse un mezzo privato a propria disposizione o non ci fossero mezzi pubblici, si avrebbe la possibilità di farsi accompagnare da qualcun altro, ricordando che se si viaggia in macchina con un familiare non convivente, si dovrà indossare la mascherina per tutta la durata del tragitto. 

Sport


Per quanto riguarda la caccia, la pesca dilettantistica e quella sportiva, sono consentite in zona gialla, all’interno della propria Regione, e in zona arancione, all’interno del proprio Comune. Non sono invece consentite in zona rossa

Le attività sportive di base presso centri e circoli sportivi potranno essere praticate:


I nuovi colori delle Regioni


Fino al 22 gennaio 2021, la suddivisione dell’Italia in zone era la seguente:


Il ministro della Salute Speranza ha emanato tre nuove ordinanze che porteranno a dei cambiamenti di zona per alcune Regioni, basati sul nuovo indice Rt.

Così, a partire dal 24 gennaio 2021, troveremo:


Hai bisogno di una consulenza legale su questo argomento?
Invia la tua richiesta, hai a disposizione più di 1000 avvocati pronti a rispondere!