28 giu 2021
Tasse e imposte

Scadenze fiscali regime forfettario: il calendario 2021

Ecco quali sono le date più importanti che i professionisti in Partita IVA che rientrano nel regime forfettario o nel regime dei minimi devono assolutamente rispettare se non intendono incorrere in degli interessi.

Il 30 giugno 2021 rappresenta una data molto importanti per le partite IVA che hanno scelto il regime forfettario

Si tratta della data in cui è fissata la scadenza del saldo e acconto 2021 dell’imposta sostitutiva dovuta per i professionisti che hanno optato per la flat tax.

Nei prossimi paragrafi faremo un recap sulle regole alla base del meccanismo che regola il pagamento delle imposte per il forfettario e il regime dei minimi, ricordando quali sono tutte le scadenze fiscali del 2021


Calcolo imposta sostitutiva regime forfettario


I titolari di partita IVA in regime forfettario dovranno pagare un’imposta sostitutiva che corrisponde:


Per il calcolo dell’imposta sostitutiva, si potrà fare riferimento:


scadenze fiscali regime forfettario

Calendario pagamenti regime forfettario nel caso di rateizzazione


I professionisti che rientrano nel regime forfettario e intendono rateizzare i pagamenti dell’imposta sostitutiva potranno farlo nel rispetto del seguente calendario:


Pagamento interessi


Nell’ipotesi in cui si dovessero versare gli importi dovuti in ritardo, ci saranno delle ulteriori scadenze da rispettare, sulle quali sarebbero applicati degli interessi in percentuale. 

Nello specifico, le scadenze fiscali con interessi sono:


Calendario regime dei minimi


Per i professionisti che si trovano nel regime dei minimi, si potrà scegliere di pagare l’acconto previsto in un’unica soluzione, entro il 30 novembre 2021 nel caso in cui l’importo sia compreso tra i 51,65 euro e i 257,52 euro. 

In caso di importo superiore ai 257,52 euro, sarà possibile pagare:


Anche in questo caso si potranno versare gli importi previsti con un massimo di 30 giorni di ritardo e una maggiorazione pari allo 0,4%. 

scadenze fiscali regime forfettario

I codici tributo F24


I pagamenti dell’imposta sostitutiva dovranno essere effettuati con l’utilizzo del modello F24, facendo riferimento ai seguenti codici tributo, che variano nel caso di regime dei minimi o regime forfettario. 

Nel regime dei minimi sono:


Nel caso dei codici tributo in regime forfettario si dovrà inserire:


Hai bisogno di una consulenza legale su questo argomento?
Invia la tua richiesta, hai a disposizione più di 1000 avvocati pronti a rispondere!