Utente 3688

12 set 2020
altro

Abuso edilizio

Buongiorno, nei primi anni 80 i miei suoceri hanno costruito la casa, piano terra, primo piano e mansarda.
Mio marito ha ereditato la casa, noi ci abitiamo. Quattro anni fa abbiamo chiuso a vetri un terrazzo a piano terra dove abbiamo l'entrata, senza chiedere il permesso. L'anno scorso abbiamo chiuso a vetri il terrazzo del primo piano, chiedendo alla ditta se ci voleva il permesso, loro ci hanno detto che per quel tipo di chiusura, vetri che si impacchettato tutti lateralmente come quelli dei bar, non ci voleva. A gennaio sono venuti i vigili con denuncia anonima per abusi edilizi. Hanno fatto tutti i controlli esterni ed interni. È venuto fuori che la mansarda non doveva esserci, quindi hanno disposto la demolizione della scala ela chiusura della mansarda, togliere le coperture dei terrazzi, togliere casetta porta attrezzi. In più ci fatto togliere parte di intonaco in mansarda per vedere se c'era l'anello per la sismica. Io mi domando ma tutto questo è lecito? Dopo tutti questi anni? Grazie Monica

Risposte degli avvocati

avvocato dequo
Avvocato civilista
16 set 2020

Gentile utente, la questione merita un'accurato approfondimento che la conduca consapevolmente verso una possibile soluzione legale, la invito, pertanto, a richiedere una CONSULENZA DIRETTA cliccando sul mio profilo. Saluti


Gentile utente,
in realtà è ben possibile.
Infatti, sotto il profilo amministrativo-urbanistico, non vi sono limitazioni temporali perché gli interventi sono legati a ragioni di sicurezza.
Sotto il profilo penalistico, trattandosi di reati c.d. permanenti, il termine di prescrizione decorre dalla cessazione dell'abuso edilizio.
Le consiglio, comunque, di procedere a sanatoria (ove questa sia possibile) in quanto la stessa estinguerebbe il reato di costruzione in assenza di permesso.
Per qualsiasi dubbio, può contattarmi in privato.
Distinti saluti.
Sandro Del Popolo