Utente 1633

13 mag 2020
altro

AMMINISTRATORE NON MANDA CONVOCAZIONE ASSEMBLEA

Buon giorno,
dopo alcuni anni, ho scoperto che l'amministratore ha fatto due assemblee sraordinarie importanti nell'aprile 2016 senza mai inviarmi la convocazione. Cado dalle nuvole. Che fare?? Come si può inquadrare la faccenda?? Grazie e saluti.
Antonucci Vincenzo

Risposte degli avvocati

vanessa valeria vianello
Avvocato civilista
Milano
13 mag 2020

Buona sera,
L’evento da Lei descritto, previo il dimostrare che effettivamente l’Amministratore non Le ha mai inviato entro i termini di legge l’avviso di convocazione dell’Assemblea, ricade nell’ipotesi di annullabilità dell’assemblea come espressamente previsto ex art. 66. disp. Att. c.c. Per tale ragione l’impugnativa per contestare la validità della deliberazione sostenendone l’annullabilità va proposta entro 30 giorni dalla comunicazione a Lei pervenuta del verbale di assemblea. Entro il suddetto termine va proposta la relativa domanda all’Autorità Giudiziaria. Tutto ciò sempre che la deliberazione di cui sopra non sia anche affetta da eventuali profili di nullità. In tale ultimo caso non esiste termine per impugnazione che può essere proposta in ogni tempo.
Mi contatti privatamente e sarò lieta di fornirLe un primo parere gratuito in merito anche ai costi da sostenere.
Un cordiale saluto.
Avv. Vanessa Vianello tel: 345/2146424
vv.vianello()gmail.com


domenico russo
Avvocato civilista
13 mag 2020

La delibera adottata senza la preventiva convocazione di tutti i condomini, facoltizza il condomino ignaro all'impugnazione entro 30 gg dalla conoscenza della stessa, salvo non si tratti di delibera nulla per la quale non esiste un termine di impugnazione. L'Assemblea, rilevata la mancata integrale convocazione, era impedita all'adozione di decisioni (art. 1136 c.c.. penultimo comma). Cordialità.