Utente 16341

29 giu 2022
altro

Campioni farmaceutici abbandonati: che fare?

Buonasera, ho la necessità di confrontarmi con un legale per la questione che segue:
di professione faccio l'informatore medico scientifico per una casa farmaceutica. In maniera sprovveduta e volontaria ho lasciato alcuni cartoni di campioni, vicino (o dentro, non ricordo...) ad un cassonetto della spazzatura. Dopo circa un mese si presenta un messo comunale o comunque un funzionario che, dopo essersi accertato delle mie generalità, mi prepara e consegna un verbale di € 300 di contravvenzione per aver lasciato i campioni in un'area non destinata a quello scopo (normali cassonetti della spazzatura, invece che appositi raccoglitori per medicinali, immagino...). La mia domanda è: dal momento che tecnicamente non si trattava di campioni di farmaci bensì di prodotti nutraceutici (integratori alimentari) la multa che mi è stata comminata è giustificata?
Grazie mille.

Risposte degli avvocati

antonio leggiero
Avvocato
Avellino
29 giu 2022

Gentilissimo Dottore,
buonasera. Come sa, per esperienza di vita, per poter eventualmente impugnare una contravvenzione e contestarne la relativa sanzione, è imprescindibile leggere il relativo verbale. In tutti i campi.
Ciò doverosamente premesso, tenga conto che la materia dello smaltimento rifiuti è molto complessa ed a tratti complicata.
Infatti, quando un cittadino deposita un farmaco scaduto negli appositi contenitori posizionati all'ingresso delle farmacie, di solito lascia tutto (contenitore e busta compresa). Ed, invece, andrebbero smaltiti a parte.
Se vuole una consulenza sul tema, può inviarmi il verbale mediante richiesta ai miei recapiti.
Cordialissimi saluti.
Prof. Avv. Antonio Leggiero


Buongiorno,
è difficile essere certi della legittimità della multa senza poter visionare il verbale, in particolare sapere gli articoli che le verrebbero contestati.
In linea del tutto generale, si potrebbe impugnare il verbale qualora Lei sia in possesso di solide prove (es: testimoni, fotografie) che possano dimostrare contenuto dello scatolone da lei "abbandonato".
Resto a disposizione per ulteriori chiarimenti,
avv. Veronica Stecca, Ordine degli Avvocati di Padova


elena armenio
Avvocato civilista
Brescia
29 giu 2022

Buona sera,
per valutare correttamente la sanzione che le è stata comminata è necessario visionare il verbale.
Bisogna altresì considerare il quantitativo nel suo complesso delle sostanze smaltite, nel modo da lei descritto.
Resto a sua disposizione per una consulenza personalizzata o per assistenza, trova i miei contatti visitando il profilo.
Cordialità
Avv. Elena Armenio


Buonasera,
gli integratori non sono veri e propri farmaci e, quindi, non devono essere smaltiti nei raccoglitori per medicinali. Tuttavia occorre differenziare i vari componenti (ad esempio la scatola nel contenitore della carta).
Per poter rispondere compiutamente alla Sua domanda però sarebbe opportuno dare un'occhiata al verbale.
Se necessità di assistenza mi contatti privatamente.
Cordialmente.
Avv. Martina Fazzone
Foro di Torino


benedetta vivarelli
Avvocato amministrativista
Firenze
29 giu 2022

Gentile Utente,
per risponderLe occorre visionare il documento (verbale) e verificare se la dicitura ivi riportata è corretta.
Dalla lettura del verbale potranno emergere infatti incongruenze o illegittimità tali da consentire una valutazione sull'opportunità di impugnare la sanzione.
Se ha necessità, sono a Sua disposizione ai recapiti che trova nella sezione apposita.
Cordialmente
Benedetta Vivarelli