Utente 1955

27 mag 2020
altro

Causa civile dopo aver venduto l'immobile: che fare?

Nel 2015 ho venduto un'appartamento condominiale. Ma nel 2014 una ditta edile fece causa al condominio per una fattura relativa al 2010 per lavori che poi furono contestati. Ora, che la ditta ha vinto la causa, il condominio intende fare ricorso, mentre io sarei intenzionato a pagare la mia quota e le relative spese (1300€ per i lavori + spese processuali). Il nuovo proprietario finora è stato tenuto giustamente fuori dal contenzioso. Può obbligarmi il condominio a fare ricorso con loro, o posso considerarmi fuori visto che si tratterebbe di una delibera successiva alla vendita dell'immobile? Grazie!

Risposte degli avvocati

avvocato dequo
Avvocato civilista
27 mag 2020

Buonasera,
a mio parere l'assemblea condominiale non può obbligarla a concorrere nel presentare un ricorso.
Cordiali saluti.


giovanni carbone
Avvocato civilista
27 mag 2020

Gentile Utente, può comunicare formalmente al condominio che non intende aderire all'iniziativa giudiziaria e pagare quanto dovuto, per la sua quota, alla ditta vincitrice. Deve comunque rivolgersi ad un legale per la relativa procedura.