Utente 4464

23 nov 2020
altro

Convivenza e mutuo cointestato: come recupero alcuni soldi?

Buongiorno, cercherò di essere il più' esaustiva possibile.
Con il mio compagno abbiamo acquistato da impresa, un immobile adibito a prima casa con mutuo 50%50%.
Le spese per la costituzione del mutuo+iva al costruttore+agenzia + notaio ecc... non sono state pagate equamente, precisamente su circa 22.000€ di spese il mio compagno ha versato sui 2.500€ mentre il resto l'ho versato io (dai movimenti del conto si evince che io abbia fatto il bonifico da mio conto personale a conto cointestato).
successivamente poi nel conto cointestato le rate del mutuo fino ad ora pagate sono state regolarmente versate da tutti e due.
nel caso di fine della convivenza, non essendo ancora passati i 5 anni per i quali si potrebbe vendere l'immobile senza perdere le agevolazioni (nessuno dei due potrebbe permettersi il riacquisto entro un anno di un altro immobile), come si può procedere??
sarebbe fattibile proporgli di continuare a pagare assieme le rate del mutuo, rimanere io all'interno dell'appartamento e caricarmi di tutte le spese per il mantenimento dell'immobile, e optare x la vendita dopo i 5 anni chiedendogli di restituirmi i la metà dei 20.000€ versati al momento della vendita?
grazie cordialmente

Risposte degli avvocati

claudia odorisio
Avvocato matrimonialista
23 nov 2020

Buongiorno signora,
per poterle rispondere con maggior precisione dovrei sapere se vi sono figli minori nella coppia, ma se, come mi pare di capire, non ci sono, a mio parere potreste fare una scrittura privata con l'ausilio di un avvocato, in cui stabilite, concordemente, le condizioni di gestione di questo immobile, dando atto di come sono state ripartite sino ad ora le spese. In caso contrario, occorrerà prevedere eventuali azioni legali. Se ha necessità di una consulenza trova i miei contatti sul mio profilo.
Cordialmente
avv. Claudia Odorisio