Utente 4976

03 gen 2021
altro

Danni arrecati, la colpa è del vicino di casa: come obbligarlo a riparare

Salve il 25 settembre 2019 in concomitanza con le precipitazioni eccezionali di quel periodo un buco di 30 cm di diametro formatosi x cause naturali in un argine di mia proprietà ha convogliato un Po più di acqua nel terreno di un mio vicino provocando uno smottamento senza particolari danni a cose e persone trattasi di alcuni m q di terreno il vicino mi ha inviato in data 23 dicembre 2019 una denuncia privata sua non da studio legale con documentazione fotografica e scritta da sua figlia ingegnere . Io avendo un assicurazione aziendale ho aperto il sinistro è il perito ha comunicato all' interessato perizia nella quale si dichiarava la mia non responsabilità in quanto il buco si era formato x cause naturali e in corrispondenza ad un evento atmosferico eccezionale 800 ml pioggia in pochi giorni. Attualmente è passato più di un anno e non ho ricevuto ulteriori comunicazioni e il vicino ha provveduto a ripristinare in parte il terreno danneggiato senza comunicarmi nulla .secondo voi cosa posso rischiare come devo muovermi grazie

Risposte degli avvocati

fabio casaburo
Avvocato civilista
Torino
03 gen 2021

Buongiorno,
provveda a richiedere aggiornamenti alla Sua assicurazione.
Se necessita, anche solo di una consulenza, mi può contattare senza impegno ai recapiti indicati nel mio profilo.
Resto a Sua disposizione e La saluto cordialmente.
Avv. Fabio Casaburo