Utente 2986

28 lug 2020
altro

Diritto di proprietà di un immobile?

Buonasera,
vorrei sapere cosa fare per dimostrare di essere proprietario di un immobile. Sono in possesso solo delle seguenti visure: catastale, ipotecaria e storica. I miei familiari dicono di essere in possesso di un atto che dimostra che io non sia il proprietario, atto che rifiutano però di mostrarmi. Le visure sono sufficienti? Come dovrei agire?

Risposte degli avvocati

Buongiorno,
negli atti catastali si evince chi è il proprietario di un immobile. Ovviamente deve trattarsi di visure aggiornate ad oggi e non relative a periodi precedenti.
Avv. Chiara Labrozzi


Gentile signore,
per mero scrupolo, mi permetto di aggiungere a quanto già perfettamente esposto dal collega, di non trascurare la condizione relativa al possesso dell'immobile in questione, specie se si tratta di un terreno.
Se l'immobile in parola fosse materialmente posseduto e curato unicamente dai suoi familiari, questi ultimi potrebbero col tempo provare a rivendicarne la proprietà per avvenuta usucapione, che si compie nonostante la mala fede di chi è al corrente della titolarità giuridica del bene, ma si comporti esercitando un potere esclusivo sulla cosa, in opposizione al reale proprietario.
Pertanto, se già non lo sta già facendo, si prenda cura dell'immobile, evitando che chiunque altro, familiare o meno, lo faccia al suo posto e in opposizione al suo legittimo titolo, con lo scopo di vantarne in futuro la proprietà.
Cordialmente, Avv. Davide Interrante.


fabio casaburo
Avvocato civilista
Torino
28 lug 2020

Buonasera,
i suo familiari non intendono mostrarle l'atto perché in realtà non esiste, sennò dalle visure questo emergerebbe.
Le visure in suo possesso dimostrano la sua esclusiva proprietà.
Resto a Sua disposizione e La saluto cordialmente.
Avv. Fabio Casaburo
(Cell. 3280999150)