Utente 1860

23 mag 2020
altro

Domicilio e convivenza

Buongiorno.
Alla luce delle restrizioni previste dai recenti DPCM emessi in relazione all’emergenza COVID-19, vorrei chiarire due cose, ovvero:
a) se io e la mia compagna, non ancora sposati, ma uniti da legame affettivo/sentimentale decennale, essendo titolari di due residenze distinte, ubicate in paesi confinanti tra loro all’interno della stessa regione (Lombardia), possiamo decidere di convivere in una delle due residenze eleggendola a domicilio di entrambi;
b) se, in virtù della possibilità di autocertificare il domicilio, possiamo beneficiare delle agevolazioni attualmente previste dalla convivenza, come, ad esempio, la possibilità di spostarci viaggiando all’interno dello stesso mezzo senza l’obbligo di indossare la mascherina o di rispettare il metro di distanza.
Vi ringrazio.

Risposte degli avvocati

avvocato dequo
Avvocato civilista
23 mag 2020

Buongiorno,
questa consulenza a mio parere deve essere retribuita.
Cordiali saluti.