Utente 4334

14 nov 2020
altro

Farmaco venduto scaduto: ho diritto a un rimborso?

Buongiorno, tre giorni fa ho acquistato in farmacia un parafarmaco per mia figlia di 1 anno, scaduto a marzo 2020. Ho telefonato alla farmacia per spiegare la situazione. Mi hanno detto che me lo avrebbero sostituito. Io ho chiesto che mi venisse fatto quanto meno un buono dell'importo pagato dato il danno subito ma mi hanno riso in faccia dicendomi che sono già gentili così a sostituirmelo perché io avrei potuto scambiare la confezione....
Io ho lo scontrino fiscale e il numero di prenotazione del prodotto ordinato a loro. Sono stata trattata molto male e so bene che volendo potrei anche denunciarli perché non possono vendere in farmacia prodotti scaduti. Avevo chiesto solo il rimborso del prodotto. Vorrei capire se sono esagerata e sto sbagliando o se si sono comportati male loro.

Risposte degli avvocati

antonio sirica
Avvocato civilista
15 nov 2020

Gentile Utente, a mio avviso è senz'altro percorribile un'azione nei confronti della farmacia per il danno arrecatole. Peraltro, in questo caso i costi di assistenza legale potranno essere integralmente addebitati alla farmacia. Se vuole procedere. pertanto, non esiti a contattarmi tramite piattaforma o anche cercando "sirica legal" su Google. Avv. Antonio Sirica


avvocato dequo
Avvocato civilista
14 nov 2020

Salve, in realtà la sostituzione del prodotto rientra tra le modalità di compensazione della perdita economica subita per l'errato adempimento della compravendita, per cui avendo scambiato il prodotto scaduto con un prodotto non scaduto, a mio parare non potrebbe richiedere il risarcimento.