Utente 5233

23 gen 2021
altro

Immobili: di chi è la responsabilità?

Buonasera
Mio suocero è proprietario di una casa.
Nel resede si trovano una stanza in muratura, con tetto..Di fatto una abitazione che risulta però credo come magazzino/garage.
E delle baracche denunciate ma che sulle carte risultano essere ad un altro civico in un’altra strada.
L’abitazione principale è stata ristrutturata a creare due appartamenti di 60 mq circa indipendenti.
Con ingresso comune.
(Uno al piano terra e l’altro raggiungibile con scala interna al primo piano)
Entrambi gli appartamenti mancano di qualche requisito.Illuminazione e quadratura minima in determinati ambienti.
In comune tutte queste modifiche non risultano.
Anzi addirittura negli anni 80 sono stati rimossi anche solai con travi e travicelli.
Quindi al catasto si trova la versione invariata di chissà quanti anni fa.
E magari con altre differenze che neppure conosco.
La casetta fuori che dicevamo risultare garage
in passato usata come stalla
è anche quella di circa 60 mq .
Mio suocero ha due figli.
Il mio compagno e suo fratello.
Fatti questi lavori nel 2013-2015
Nell’appartamento al piano terra di sono ritirati i suoceri.
Nell’appartamento al primo piano io il mio compagno e i nostri figli e nella casetta fuori mio cognato la compagna e la figlia.
(Fra fratelli non c’è molto dialogo)
Stamani è venuto l’ingegnere per far firmare suocero e penso il cognato per
presumono e spero la conversione del garage/magazzino/casina attualmente abitato dal cognato appunto
in abitazione e per la realizzazione di un piano ulteriore per la stessa, un secondo piano o secondo piano e mansarda non so.
E insieme a questo per spostare sulle carte le baracche dietro casa e regolari ma al catasto risultanti altrove.
Le mie domande.
È regolare che il mio compagno non sia al corrente
se non per sentito dire ?
non sia stato interpellato
non abbia firmato niente?
Il giorno in cui questi immobili passeranno al mio compagno e al fratello in eredità
come avverrà la spartizione?
I lavori che faranno a breve per ampliare
aumenteranno il valore dell’immobile
questo sarà solo per le tasche del cognato
o avendo agito su immobile non soltanto suo verrà comunque spartito alla pari?
E se fra le cose da firmare il suocero avesse donato o cose simili quella casetta al cognato?
È giusto che il mio compagno sia all’oscuro?
È regolare?
Cosa dovrebbe fare?
E ancora...
Volessero un giorno vendere tutto
quindi la casina
e la casa principale tutta modificata e non denunciata
con requisiti da rivedere
a quali problemi andrebbero incontro?
Sarebbe opportuno fare qualcosa prima che manchino i suoceri?
Sarebbe meglio andassimo a parlarci?
Grazie infinite
Ci troviamo in Toscana

Risposte degli avvocati

fabio casaburo
Avvocato civilista
Torino
23 gen 2021

Buongiorno,
la questione meriterebbe di essere approfondita.
Se ha necessità, mi può contattare ai recapiti indicati nel mio profilo.
Resto a Sua disposizione e La saluto cordialmente.
Avv. Fabio Casaburo


23 gen 2021

Gentile Utente,
La Sua richiesta merita un accurato approfondimento .
Per ulteriori informazioni può contattarmi ai recapiti presenti sul website
www.studiolegale-lamanna-di-salvo.it
Cordialmente
Prof. Avv. Domenico Lamanna Di Salvo


antonio d`aronzo
Avvocato tributarista
Milano
23 gen 2021

La complessità del suo quesito richiede una consulenza privata. Se vuole, può contattarmi ai recapiti che trova sul mio profilo.