Utente 4393

18 nov 2020
altro

Intestazione utenze luce e gas di casa

Buona sera, ho preso casa da un anno circa. L'ex intestataria non mi libera il contatore del gas perché è moroso. Ho provato a fare voltura più e più volte in tutti i modi possibili ma niente da fare. Parlando con l'ex intestataria mi risponde di pagare io i suoi insoluti perché a lei non gli interessa.
Ci sono gli estremi per procedere legalmente?

Risposte degli avvocati

19 nov 2020

Buonasera signora Bianco, non si comprende se lei usufruisce del gas oppure no? In ogni caso Lei non è tenuta ad alcun pagamento di somme che non la riguardano. Mi contatti all'indirizzo alessimaria.77()gmail.com per eventuali chiarimenti e/o assistenza e per una prima consulenza gratuita. Cordialmente. Avv. Maria Alessi, con studio in Taurianova (RC) e Frascati (ROMA).


fabio casaburo
Avvocato civilista
Torino
19 nov 2020

Buongiorno Sig. Bianco,
non mi è chiaro il motivo per il quale l'operatore non le riesce a fare la voltura. Bisognerebbe approfondire la questione.
Se necessita, anche solo di una consulenza, mi può contattare senza impegno ai recapiti indicati nel mio profilo.
Resto a Sua disposizione e La saluto cordialmente.
Avv. Fabio Casaburo


vanessa valeria vianello
Avvocato civilista
Milano
18 nov 2020

Buonasera Sig. Bianco,
sulla scorta di quanto da Lei riferito è possibile osservare quanto segue dovendo rilevare che non è agevole comprendere in quale modo Lei riesca a continuare ad usufruire dell’utenza GAS nel momento in cui sussiste una morosità la quale pare di capire che si protragga da svariati mesi. Ciò a maggior ragione per il fatto che Lei si riferisce alla voltura e non al subentro e conseguentemente il contratto di fornitura con il soggetto precedente dovrebbe essere ancora vigente.
Ciò detto, usualmente, nel momento in cui un soggetto richiede al fornitore del gas di effettuare la voltura della fornitura il predetto fornitore sottoscrive un nuovo contratto con il richiedente ed i rapporti di credito/debito con il precedente intestatario rimangono questione che si riferisce al precedente intestatario anche nel caso in cui questi sia moroso. Ciò detto, per comprendere a quale soggetto – il fornitore o il precedente occupante l’immobile – Lei debba rivolgere le Sue doglianze è necessario approfondire la situazione.
Se è di Suo gradimento approfondire la vicenda, mi può contattare ai recapiti che trova sul mio profilo ed a seguito di una preliminare valutazione sarà mia cura emetterLe un onesto preventivo di spesa per l’eventuale assistenza legale di cui dovesse necessitare.
Cordiali saluti.