Utente 1945

27 mag 2020
altro

Lavori ristrutturazione casa privata

Buongiorno,
vorrei una consulenza per capire se la ditta appaltatrice si sta comportando in modo chiaro e trasparente nei miei confronti e se sono tenuto a pagare tutte queste spese.
- Con preventivo datato 01/01/2020 controfirmato dalle parti ho accettato di concedere alla ditta Facileristrutturare i lavori di ristrutturazione del mio appartamento . Con questo preventivo a misura abbiamo stabilito un costo di 14454 € (IVA escl) comprensivi di Pratiche, Lavori interni e sicurezza. Da questa somma bisogna scalare 2000 €(IVA escl) da pagare esternamente alla ditta facileristrutturare per le pratiche (Architetto fornito da loro e ditta sicurezza), quindi il costo totale dei lavori interni preventivati ammonta a 12454 €(iva escl.) da pagare a facileristrutturare in 4 acconti così suddivisi:
1 acconto 3736.2 €
2 acconto 3736.2 €
3 acconto 3736.2 €
4 acconto 1245.4 €
Dopo pochi giorni dall'inizio dei lavori ci vengono preventivati altri 2606 € extra per l'impianto elettrico che in fase di preventivo non era stato preso in cosiderazione da parte dell'architetto che ha guardato l'appartamento una sola volta senza neanche mai prendere le misure reali in casa.
Questo secondo preventivo viene presentato in forma scritta e controfirmato da me visto che si trattava di aggiungere varie scatole elettriche perchè l'appartamento appena acquistato ne presentava davvero poche quindi era una cosa facilmente preventivabile da parte dell'architetto ad una prima visione dell'appartamento per poi fare già un preventivo iniziale corretto.
Successivamente ho pagato la ditta facileristrutturare 5700 € per la fornitura di tutti i materiali comprati attraverso loro da Iperceramica.
Successivamente ho pagato 2520 € ad un idraulico che collabora con loro per il montaggio della caldaia nuova ( non preventivato inizialmente perchè l'architetto non ha mai parlato di caldaia )
Durante i lavori mi viene presentato un altro preventivo di 1360 € (IVA esc) dalla ditta per smontaggio vecchie porte, lavorazione controsoffitto per montaggio LED, taglio e stuccatura ( nel preventivo iniziale c'era già una voce per il controsoffitto di 584 €) e il taglio della porta blindata e della porta finestra in quanto avevamo deciso già in fase iniziale di sovrapporre il pavimento a quello già esistente. Questo preventivo ci viene fornito in via scritta direttamente con i costi senza aver mai discusso di queste spese , cose che io erroneamente credevo fossero già comprese nel preventivo iniziale . Non è mai stato firmato per accettazione.
Durante i lavori mi hanno richiesto altri 550 €(iva escl ) extra da parte dell'elettricista per l'acquisto dei LED da mettere sul controsoffitto e la lavorazione di essi. (in fase di preventivo ero indeciso se mettere LED o faretti). Non è mai stato firmato per accettazione perchè presentato in via orale.
Durante i lavori mi hanno richiesto altri 500€ (iva escl) per il montaggio da parte dell'idraulico del box doccia, del mobile bagno e dell'attacco cucina (voci non incluse nel preventivo iniziale ma a mio avviso cose ordinarie da fare e non lavori extra) . Non è mai stato firmato per accettazione perchè presentato in via orale.
Ad oggi io ho pagato un totale di 22544.46 € e mi mancano da pagare altri 6621 € .
Mi sento chiaramente preso in giro visto che andrò a spendere il doppio di quanto preventivato inizialmente semplicemente perchè hanno volutamente omettere dal preventivo iniziale dei lavori ordinari che hanno aggiunto successivamente come extra.
A questo punto in che modo posso tutelarmi?
Grazie.

Risposte degli avvocati

valeria pietra
Avvocato civilista
27 mag 2020

Buongiorno,
previo esame di tutta la documentazione in suo possesso, ritengo che se rispetto ad alcune delle spese indicate lei non ha firmato per accettazione non può ritenersi sussistente un contratto vincolante tra le parti, dunque potrebbe contestare, mediante comunicazione formale a mezzo legale all'appaltatrice, la debenza di questi importi e avviare dunque un confronto con la stessa per non corrispondere il saldo e chiedere la restituzione di parte di quanto ha versato.
Sono a disposizione per fornirle assistenza, mi può contattare tramite il sito www.avvocatopietravaleria.it
Cordiali saluti


antonio d`aronzo
Avvocato tributarista
Milano
27 mag 2020

Buongiorno, dovrei visionare tutta la documentazione.
Se vuole, può contattarmi via mail all'indirizzo avv.daronzoantonio() gmail.com
Cordialmente