utente 1745
18 mag 2020
altro

Minacce ricevute dall'amministratore

Il mio amministratore condominiale, non si comporta bene: ci sono molte inadempienze, omissioni, contratti poco chiari, violazioni di norme sulla disinfestazione, violazioni del Regolamento Condominiale, stir e verbali assembleari sospetti, dubbi sul pagamento bollette, di tutto e di più (con prove). Allora io da un pezzo gli chiedo chiarimenti, documenti, bilanci, spiegazioni, etc, insomma lo sto attaccando senza insultarlo, né dandogli del malfattore, né calunniandolo perché gli fornisco prove di quanto affermo, o altro, semplicemente lo sto pressando per fare finalmente chiarezza. Ebbene egli ad un certo punto, evidentemente toccato e forse, temendo che andando avanti io possa scoprire del marcio (ed effettivamente lo ho scoperto), mi ha minacciato dandomi dello stalker e dicendomi praticamente, che se non la smetto di curiosare, fare domande, pressarlo, etc, egli in sostanza mi farà chiamare da un legale per tutelare la sua onorabilità. Io ovviamente gli ho risposto che darmi dello stalker quando io desidero solo da lui risposte, chiarezza e verità, è un 'offesa e che pur mantenendo rapporti civili, continuerò a cercare la verità e pretendere da egli risposte e chiarezza, che però forse lui quelle risposte non è in grado di darmele, sia a me che a tutti i condomini. Desidero un Vs parere. Grazie e cordiali saluti. Vincenzo
Risposte degli avvocati
giuseppe anfuso
Avvocato civilista
18 mag 2020

Buongiorno, a mio parere la complessità del caso richiede una consulenza a pagamento, le informazioni sono eccessive per una consulenza gratuita. Cordiali saluti.