Utente 3411

25 ago 2020
altro

Problematica conduttore

Buongiorno,
possiedo una casa costituita da due appartamenti autonomi e con ingressi separati ed indipendenti. Uno dei due appartamenti è regolarmente affittato e l'altro è libero. Premetto che di tanto in tanto, per manutenzione del giardino e della casa frequento l'appartamento libero. La casa possiede un contatore unico i cui servizi sono regolarmente pagati dal conduttore, quindi, per evitare disguidi, tempo fa, installai due contascatti per verificare il consumo dell'acqua e della corrente e restituire al conduttore quanto dovuto. L'importo è irrisorio e quest'ultimo non ha mai voluto la restituzione delle somme nonostante i miei solleciti, somme che in anni sono ammontate a qualche decina di euro, il conduttore però continua a lamentarsi minacciando di chiamare i carabinieri per furto delle utenze. Può avere fondamento la questione?

Risposte degli avvocati

fabio casaburo
Avvocato civilista
Torino
25 ago 2020

Buongiorno,
se Lei si è reso sempre disponibile alla restituzione di detti importi (oltretutto irrisori), denunciarla per furto di utenze mi sembra eccessivo oltreché ridicolo e pretestuoso.
Per evitare problemi di sorta, provveda a consegnare detta somma al conduttore facendosi firmare la ricevuta.
Resto a Sua disposizione e La saluto cordialmente.
Avv. Fabio Casaburo
(Cell. 3280999150)