Utente 1369

28 apr 2020
altro

Rimborso caparra di vacanza disdetta

Avrei bisogno di una consulenza riguardo ad una disdetta di vacanza. In data 30.01.2020 ho prenotato una settimana di vacanza per fine luglio c.a., pagando la relativa caparra di prenotazione. Ebbene per motivi lavorativi e non meno per i noti motivi di pandemia (coronavirus) mi sono visto costretto a dover disdire tale vacanza. Da specificare che nelle clausole in caso di recesso entro il 19/06/2020 non vi è applicata nessuna penale con relativo rimborso totale della caparra.
L'agenzia di vacanze con cui ho stipulato il contratto però, mi riferisce che ci sono direttive nazionali che per le sopraggiunte emergenze del Covid 19, anziché rimborsare integralmente la mia caparra, come da me richiesto, vorrebbero disdirmi emettendo un voucher valevole per un anno, per l'equivalente della caparra.
Gentilmente vorrei sapere come comportarmi essere rimborsato. Vi ringrazio anticipatamente per i consigli che vorrete fornirmi e Vi Saluto Cordialmente.

Risposte degli avvocati

valeria pietra
Avvocato civilista
28 apr 2020

Buonasera,
quel che le ha riferito l'agenzia è dovuto al fatto che il dpcm 2 marzo 2020 prevede nella sua fattispecie la possibilità per l'agenzia di rimborsare la quota versata o in alternativa di emettere voucher corrispondente.
Tuttavia, la normativa del codice del consumo le riconosce il diritto al rimborso, non al voucher.
Sì tratta di una questione allo stato discussa e che genererà a breve ampio contenzioso in Tribunale.
Le suggerirei dunque per prima cosa di avanzare formale richiesta di rimborso a mezzo legale ai sensi del Codice del consumo e di quanto indicato nel contratto che ha sottoscritto.
Sono a sua disposizione per fornirle assistenza legale in merito, mi può contattare tramite piattaforma o tramite il sito www.avvocatopietravaleria.it.
Cordiali saluti