Utente 11464

07 dic 2021
altro

Rinuncia a quota di comunione: come fare

Buonasera, il mio dubbio riguarda la rinuncia della proprietà di un bene immobile in comunione pro indiviso.
Attenendomi all'art. 1104 il partecipante alla comunione ha la facoltà di rinunciare al diritto; in tal caso dovrebbe donare la sua quota in favore degli altri comunisti o potrebbe semplicemente dichiarare la rinuncia del diritto?
Qualora i contitolari siano in disaccordo e manifestino la volontà di non accettare un eventuale donazione , si potrebbe dichiarare una rinuncia abdicativa che, quale atto unilaterale, non lasciasse ad altri la possibilità di ostacolare la disposizione della quota? Grazie.

Risposte degli avvocati

demetrio antonio pecora
Avvocato
Reggio di Calabria
07 dic 2021

Buonasera, la rinuncia alla propria quota è un atto unilaterale ( nella forma dell’atto pubblico o della scrittura privata autenticata) che non richiede e dunque prescinde dall’accettazione degli altri comproprietari le cui quote si accrescono automaticamente . La rinuncia equivale a una donazione con conseguente applicazione del relativo regime fiscale.
Cordiali saluti
Avv. Demetrio Pecora