Utente 12686

26 gen 2022
altro

Rinuncia ad una multiproprieta: come fare

Buongiorno, possediamo una quota di una multiprorpieta' (due settimane all'anno) che e' diventata estremamente costosa e poiche' non la utilizziamo neanche, vorremmo cederla a titolo gratuito, ma nessun comproprietario e' interessato ad averla. Esiste una via d'uscita?
Ringrazio in anticipo

Risposte degli avvocati

Buonasera.
È possibile rinunciare alla multiproprietà di un immobile in qualsiasi momento mediante un atto notarile o una scrittura privata con autentica notarile, da trascrivere nei registri immobiliari.
Il rinunciante si libera così della cosa comune e delle spese relative, mentre gli altri multiproprietari subiranno, senza potersi opporre, l’accrescimento delle loro quote di proprietà.
Per una consulenza più accurata, anche in videochiamata (Zoom, Skype o WhatsApp), può contattarmi, per un preventivo, alla email: avvdecrescenzochiocciolaliberopuntoit.
Cordiali saluti
Avv. Vincenzo de Crescenzo


fabio casaburo
Avvocato civilista
Torino
26 gen 2022

Buongiorno,
se non è possibile vendere o donare la quota di multiproprietà l'alternativa rimane quella di rinunciare alla multiproprietà. Rinuncia che si realizza attraverso un atto pubblico redatto da un notaio oppure direttamente dal proprietario tramite scrittura privata autenticata.
Se necessita, anche solo di una consulenza, mi può contattare ai recapiti indicati nel mio profilo.
Resto a Sua disposizione e La saluto cordialmente.
Avv. Fabio Casaburo
Torino - Milano


antonio d`aronzo
Avvocato tributarista
Milano
26 gen 2022

Gentile utente. Mi contatti privatamente per assistenza specifica in quanto la questione richiede un approfondimento.