Utente 2994

29 lug 2020
altro

Separazione

Buongiorno,
Vorrei separarmi da mio marito. La casa coniugale è intestata ai miei suoceri e noi siamo a titolo usufrutto gratuito. Abbiamo 2 figli, uno di 19 anni in cerca di lavoro e un altro di 14 anni studente. Inoltre mio marito è il titolare di un un'impresa di pulizie dove io sono coadiuvante quindi lavoro, faccio sia pulizie e sia segretaria. Io vorrei sapere in caso di separazione la casa a chi va visto che non è di nessuno di noi due e quindi chi avrebbe diritto a rimanerci. E poi per quanto riguarda il lavoro: lui può obbligarmi ad uscire dalla ditta o dovrei firmare anchio? Grazie mille se mi risponderà.....
Roberta

Risposte degli avvocati

valentina zagarrigo
Avvocato civilista
29 lug 2020

Buongiorno, in caso di separazione la casa dovrebbe venire assegnata a lei a titolo di usufrutto gratuito se i figli dovessero rimanere a vivere insieme a lei. Per quanto riguarda il lavoro, suo marito non può obbligarla ad andare via. Ma in questo caso occorrerebbe conoscere come è strutturata l'azienda e come risulta lei all'interno della stessa.
Il mio studio si occupa di diritto di famiglia e sarei lieta di poterla aiutare. Se necessita di assistenza legale mi contatti pure. Trova i miei recapiti nella mia pagina personale.
Cordialmente,
Avv. Valentina Zagarrigo


fabio casaburo
Avvocato civilista
Torino
29 lug 2020

Buongiorno Signora Roberta,
la casa verrà assegnata a Lei, vista l'età dei figli, dove continuerà a vivere con loro a titolo di usufrutto gratuito.
Per il lavoro, suo marito non può obbligarla ad andarsene.
Se necessita di assistenza legale mi può contattare al 3280999150, sarò lieto di approfondire la questione e di fornirLe una prima consulenza gratuita.
Resto a Sua disposizione e La saluto cordialmente.
Avv. Fabio Casaburo