Utente 4333

14 nov 2020
altro

Strada vicinale a uso pubblico: quali sono gli oneri e i diritti

Buongiorno,
nel 2014 ho acquistato un alloggio, tale alloggio è una delle 4 porzioni di quello che un tempo era una cascinetta unica, suddivisa in 4 alloggi, con cortile in comune.
Oggi, il comune di residenza (lo stesso ove situata la cascinetta) a seguito di svariate lamentele in riferimento al pessimo stato della strada ha preso in esame il rifacimento della stessa ( circa 800 mt . sotto il comune di residenza, i restanti metri sotto alro comune registrati come strada bianca)
Il comune sostiene che la strada sia vicinale ad uso pubblico, pertanto deve essere istituito un consorzio(AD OGGI INESISTENTE) e le spese della strada saranno divise in parti tra il consorzio e il comune.
Poichè io e le altre tre famiglie (tutti nella stessa cascinetta) non siamo proprietari di latifondi, ma solo degli alloggi e del misero cortile in cemento , dobbiamo far parte del consorzio e pagare una quota per la strada?
Quali sono i diritti e i doveri ?

Risposte degli avvocati

antonio sirica
Avvocato civilista
15 nov 2020

Caro Utente, mi sono già occupato in passato di questioni simili ma ovviamente per darle un parere ho bisogno di visionare la documentazione. Qualora volesse approfondire mi contatti pure senza impegno tramite piattaforma o anche cercando "sirica legal" su Google. Avv. Antonio Sirica


avvocato dequo
Avvocato civilista
14 nov 2020

Salve, in realtà la domanda che ha posto meriterebbe una consulenza retribuita. Secondo gli importi determinati dal sito di consulenza.