utente 4122
25 ott 2020
altro

Usucapione: come procedere

Buonasera, avrei bisogno di alcune informazioni relative all'usucapione in quanto la situazione in cui mi trovo è un pò complessa. Mi sono trasferita da poco a casa di mia Nonna e vorrei prendere la residenza. L'ostacolo in primis si presenta quando nel modulo di richiesta mi viene indicato di fornire i dati catastali. Mia nonna vive qui da quando è nata, anni 40. La sua famiglia gestiva i lavori agricoli per la proprietaria del fabbricato, che è stato concesso alla famiglia di mia nonna ai fini del mantenimento e coltivazione dei terreni. Al catasto la casa risulta ancora come fabbricato rurale e la proprietaria è deceduta senza eredi diretti e , da una consulenza precedente, dal testamento è emerso che non veniva menzionato nessun immobile o fabbricato rurale. Negli anni mia nonna ha apportato delle migliorie alla casa sia interne che esterne e questo potrebbe essere confermato anche dai vicini storici. Come mi consigliate di procedere in questi casi ? Ringraziando in anticipo e rimanendo in attesa di una gradita risposta.
Risposte degli avvocati
26 ott 2020

Buonasera, da quanto dice potrebbero esserci gli estremi per ottenere l'usucapione. Naturalemente, è necessario dimostrare il possesso indisturbato e senza reclamo alcuno per vent'anni. Mi può contattare all'indirizzo alessimaria.77()gmail.com per eventuali chiarimenti e/o assistenza e per una prima consulenza gratuita. Cordialmente. Avv. Maria Alessi, con studio in Reggio Calabria e Frascati (ROMA).


claudia odorisio
Avvocato matrimonialista
26 ott 2020

Buonasera, per accertare l'esistenza di un diritto di usucapione occorre dimostrare che un soggetto, sua nonna, abbia esercitato per almeno 20 il possesso di un bene, in questo caso dell'immobile in cui vive. Il concetto dirimente è proprio quello di "possesso" e, più specificatamente di "animus possidendi", che deve essere accertato alla luce anche dell'interpretazione della giurisprudenza. Nel suo caso mi paiono esserci fondati elementi, ad ogni modo per una consulenza più precisa può contattarmi ai recapiti che trova sul mio profilo. Avv. Claudia Odorisio


valerio carlesimo
Avvocato civilista
26 ott 2020

Lei deve dimostrare in giudzio quelle che sono state le migliorie che sono state apportate da sua nonna e di aver continuato i possesso in manierra continuativa e senza interruzoni di tempo apprezzabili. Avv.Stabilito Valero Carlesimo. Per saperne di più, mi chiami al num di tel 3664281888. Grazie


avvocato dequo
Avvocato civilista
25 ott 2020

Buonasera, il mio parere è di procedere giudizialmente per ottenere l'emanazione di una sentenza che riconosca l'usucapione, fornendo documenti e testimoni credibili. In particolare dovrebbe dimostrare che, per quindici anni avrebbe sostenuto le spese ordinarie per il mantenimento del bene. Non è sufficiente la presenza all'interno dell'immobile, oltre ad eventuali lavori di ammodernamento.