Utente 1343

27 apr 2020
appalti pubblici

Articoli 1256 e 1258 del Cc: delucidazioni

Vorrei avere consigli sull'applicazione degli articoli 1256 e 1258 del Cc per l'affitto di immobile ad uso domestico

Risposte degli avvocati

avvocato dequo
Avvocato civilista
28 apr 2020

Buongiorno, in linea generale, l’art. 1256 c.c. disciplina le ipotesi di impossibilità sopravvenuta definitiva e temporanea della prestazione, per colpa non imputabile al debitore. La disposizione stabilisce che l’obbligazione si estingue quando la prestazione diventa impossibile in via definitiva. Se invece l’impossibilità è solo temporanea, il debitore non è responsabile del ritardo nell’adempimento finchè essa perdura.
Mentre l’art. 1258 c.c. disciplina le ipotesi in cui la prestazione è divenuta impossibile solo parzialmente. La parziale impossibilità, non può che produrre la corrispondente estinzione parziale dell'obbligazione.
Vista la genericità del suo quesito, non è possibile fornirle un’adeguata consulenza essendo necessari ulteriori elementi da valutare. Può contattarmi tramite la piattaforma o tramite il mio sito.


Mi contatti


valeria pietra
Avvocato civilista
27 apr 2020

Gentile Utente,
per fornirle adeguato parere occorre esaminare nel dettaglio la sua situazione e la documentazione in suo possesso.
Sono a disposizione per fornirle assistenza, mi può contattare tramite piattaforma o tramite il sito www.avvocatopietravaleria.it
Cordiali saluti