Utente 15893

08 giu 2022
appalti pubblici

Oneri impresa: domande

Gentile avvocato, gradirei sapere se un condominio è obbligato a corrispondere gli oneri/costi derivanti dalla pandemia richiesti dall'impresa a fine lavori. Tali oneri/costi non erano previsti in quanto la pandemia si è manifestata in corso d'opera. Più chiaramente, questi maggiori costi sono da considerarsi un "rischio d'impresa" oppure il condominio se ne deve fare carico e se si in che misura?
Grazie per una indicazione. Cordiali saluti.

Risposte degli avvocati

fabio casaburo
Avvocato civilista
Torino
08 giu 2022

Buongiorno,
per poterLe rispondere adeguatamente è necessario visionare il contratto di committenza.
Resto a Sua disposizione e La saluto cordialmente.
Avv. Fabio Casaburo
Torino - Milano


elena armenio
Avvocato civilista
Brescia
08 giu 2022

Buongiorno,
in genere i costi non preventivati e non approvati espressamente non sono dovuti dalla committenza, per una consulenza più aderente al caso è necessario prendere visone del contratto sottoscritto e approfondire la natura dei costi sostenuti dall'impresa.
Resto a sua disposizione per una consulenza personalizzata, cui può accedere tramite il mio profilo.
Cordiali saluti
Avv. Elena Armenio