Utente 2991

29 lug 2020
diritto amministrativo

Diritto scolastico, GPS, concorso

In questi giorni devo compilare la richiesta per partecipare al concorso scuola e alle graduatorie GPS provinciali per la 3 fascia. Mi sorge il dubbio di non poter partecipare a nessuna delle due cose, essendo stata esclusa dalle graduatorie di istituto di 3 fascia nel 2014 (per le graduatorie del 2011-2014)poiché era risultato un calcolo errato dei crediti necessari a entrare nella classe di concorso. Ora ho fatto gli esami che mi mancavano e i 24 CFU ma compilando la domanda x le graduatorie e il concorso fra le dichiarazioni ci sono due voci che mi fanno pensare di non poter partecipare:
(Concorso)di non essere stato dispensato dall'impiego presso una pubblica amministrazione...
(Nelle graduatorie)dichiaro di di non essere stato dichiarato decaduto da un impiego statale ....per aver conseguito l'impiego di documenti falsi o viziati da invalidità insanabile o non essere incorso nella sanzione disciplinare della destituzione
-di non essere temporaneamente inabilitato o interdetto
Inoltre, essendo stata esclusa, pur continuando le scuole a chiamarmi per le supplenze, ho dovuto rinunciare al servizio, non essendo idonea. Vorrei capire se la mia rinuncia stessa ha comportato a eventuali sanzioni disciplinari, di cui non sono a conoscenza

Risposte degli avvocati

Gentile signora,
il mero errore nel calcolo di un punteggio, sebbene determini l'esclusione dalla graduatoria, non è assimilabile a una dichiarazione mendace, scientemente resa per un fine illecito o illegittimo.
Nondimeno, in presenza di incertezza circa le modalità e le circostanze nelle quali quegli errori sono maturati, sarebbe utile consultare direttamente l'Ufficio Scolastico Provinciale, per avere lumi circa la sua reale posizione.
Cordialmente.
Avv. Davide Interrante