Utente 15287

09 mag 2022
diritto amministrativo

Indennità di accompagnamento: quant'è?

Scrivo riguardo l'indennità di accompagnamento che vorrei richiedere per i miei genitori.
Ho letto su internet che gli eredi possono percepire gli arretrati.
Le mie domande sono queste :
- Da quando decorrono esattamente gli arretrati ? dalla data di invio telematico all'INPS ? dalla risposta ufficiale dell'INPS ?
- Se il genitore viene a decedere tra la data di invio telematico all'INPS mentre la domanda è nel sistema ma l'INPS non ha ancora risposto, cosa succede ? La pratica è chiusa dall'amministrazione ? Oppure rimane aperta anche dopo la morte finchè l'INPS non da una risposta ufficiale ?
- Sono francese (nata a Roma però) e non sono residente in Italia. Potrei percepire l'indennità ?
La ringrazio per le sue risposte

Risposte degli avvocati

francesco magnosi
Avvocato giuslavorista
09 mag 2022

Buonasera, la questione è molto complessa e merita di essere approfondita.
Tuttavia gli eredi hanno diritto di proseguire la pratica amministrativa e se la Commissione medica da responso negativo possono ricorrere al Tribunale del lavoro per ottenere gli arretrati che decorrono dal primo giorno del mese successivo all'introduzione della domanda amministrativa.
Se ha necessità di assistenze mi può contattare ai miei recapiti.
Cordiali saluti
Avv. Francesco Magnosi
Foro di Velletri