Utente 4360

16 nov 2020
diritto amministrativo

Infiltrazioni condominio box auto da campo in erba privato

Sono proprietario di un box auto in un autorimessa da 100 box, al piano seminterrato sotto uno spazio parrocchiale riservato a campo da calcetto con manto in erba sintetica su piano in asfalto (con concessione edilizia da parte del comune verso l'autorimessa). Per trascuratezza, non vengono periodicamente puliti alcuni pozzetti per il deflusso delle acque, posti sotto il tappeto sintetico, che rilascia permamentemente acqua al piano seminterrato, con la possibilità di causare nel tempo problemi strutturali, dati da alcune infiltrazioni nel cemento armato già visibili. Come si può agire? Dalla parrocchia rivendicano responsabilità al costruttore (società sciolta e costruzione risalente al 2010). Grazie.

Risposte degli avvocati

antonino ercolano
Avvocato civilista
Sant'Agnello
17 nov 2020

Salve,
in questi casi si procede con una diffida al proprietario del campetto (Parrocchia?) e per conoscenza all'autorimessa a voler procedere urgentemente alla manutenzione dei pozzetti entro e non oltre 7 giorni, diffidandoli ad effettuare periodicamente la manutenzione. Con riserva di richiedere in ogni caso tutti i danni già patiti.
In caso di mancato riscontro, potrà rivolgersi al tribunale, tramite un avvocato ovviamente, con un procedimento cautelare di danno temuto e/o d'urgenza ex art. 700 c.p.c.
Ai sensi del'art. 1172 c.c. infatti: "Il proprietario, il titolare di altro diritto reale di godimento o il possessore, il quale ha ragione di temere che da qualsiasi edificio, albero o altra cosa sovrasti pericolo di un danno grave e prossimo alla cosa che forma l'oggetto del suo diritto o del suo possesso, può denunziare il fatto all'autorità giudiziaria e ottenere, secondo le circostanze che si provveda per ovviare il pericolo. L'autorità giudiziaria, qualora ne sia il caso, dispone idonea garanzia per i danni eventuali".
Dovrebbe rivolgersi ad un avvocato e si renderà necessario preliminarmente una breve perizia di un Tecnico (Ingegnere/Geometra..) che relazioni lo stato delle infiltrazioni (natura delle infiltrazioni, danni causati, e lo stato di pericolo e le soluzioni per evitare lo stato di pericolo).
Eventualmente in giudizio il proprietario del campetto voglia sostenere che la responsabilità delle infiltrazioni non sia dovuta alla cattiva manutenzione, ma ad un difetto strutturale, dovrà anzitutto dimostrare il vizio strutturale e poi dimostrare di averlo correttamente denunciato nei termini (60 giorni dalla scoperta) al Costruttore. Se non ha denunciato i vizi e non ha intrapreso alcuna azione contro il Costruttore, è probabile che la stessa sia ampiamente prescritta, e responsabile sarà soltanto il proprietario del campetto.
antoninoercolano()hotmail.it


mariacristina greco
Avvocato civilista
17 nov 2020

Deve assolutamente mettere in mora la Parrocchia che poi, se la vedrà con la ditta costruttrice (ammesso che non sia già scaduto il termine prescrizionale). Seguendo può instaurare un procedimento di urgenza ex art. 700 cpc.
Sono a sua disposizione per meglio valutare la vertenza.
Avv. Mariacristina Greco


17 nov 2020

Buongiorno, è necessaria una previa diffida nei confronti della Parrocchia e successivamente agire per il risarcimento del danno se non provvedono a riparare il danno. Mi contatti all'indirizzo alessimaria.77()gmail.com per eventuali chiarimenti e/o assistenza e per una prima consulenza gratuita. Cordialmente. Avv. Maria Alessi, con studio in Taurianova (RC) e Frascati (ROMA).


fabio casaburo
Avvocato civilista
Torino
16 nov 2020

Buonasera,
bisogna provvedere a diffidare la parrocchia, salvo agire in giudizio per il risarcimento del danno.
La parrocchia, dal canto suo, potrà agire nei confronti del costruttore (azione di regresso).
Se necessita, anche solo di una consulenza, mi può contattare senza impegno ai recapiti indicati nel mio profilo.
Resto a Sua disposizione e La saluto cordialmente.
Avv. Fabio Casaburo


antonio d`aronzo
Avvocato tributarista
Milano
16 nov 2020

Occorre diffidare la controparte ed eventualmente agire in giudizio.
Se ha bisogno di assistenza, può contattarmi privatamente. ai recapiti che trova sul mio profilo.
Cordiali saluti.