Utente 2337

19 giu 2020
diritto assicurativo

Custodia Abito matrimonio: richiede ulteriori soldi?

Avendo rimandato il matrimonio da maggio 2020 a maggio 2021, io e il mio compagno dovremo lasciare l'abito in Custodia presso l'atelier.
A parte il fatto che a inizio aprile ci è stato richiesto il saldo senza che potessimo vedere, nemmeno in foto, le modifiche apportate al mio abito, ora si è aggiunta una nuova richiesta.
Ci sono stati chiesti 50 euro a testa per tenerlo in custodia fino all'anno prossimo, altrimenti dovremo portare gli abiti a casa.
Dietro questa richiesta pare ci sia un'assicurazione che ci garantisce che in caso di incendio, furto, ecc, i titolari del negozio ci fornirebbero dei nuovi abiti senza costi aggiuntivi.
Ma:
- normalmente un atelier dovrebbe già avere un'assicurazione di questo tipo;
- possiamo pretendere una copia di questa fantomatica polizza di cui parlano?
- possiamo rifiutarci di versare questi 100 euro e loro sono comunque costretti a tenere l'abito in custodia?
- nel caso in cui non ci fosse modo di evitare di versare questi 100 euro, cosa dobbiamo scrivere sul nuovo contratto di vendita che andremo a firmare?

Risposte degli avvocati

fabio casaburo
Avvocato civilista
Torino
19 giu 2020

Buongiorno Sig.ra Silvia,
se l'atelier fa riferimento ad una polizza assicurativa è un Vostro diritto averne una copia, dal momento che una copia dovreste averla firmata anche Voi.
Resto a Sua disposizione e La saluto cordialmente.
Avv. Fabio Casaburo
(Cell. 3280999150)