utente 1515
07 mag 2020
diritto assicurativo

Parcella Avvocato: si paga prima o dopo la sentenza definitiva?

Si è conclusa la causa per rimborso danni a seguito della sentenza d'appello che ha visto la controparte soccombente. Ho incassato i soldi previsti nella sentenza. A suo tempo avevo concordato con l'avvocato una parcella del 10 % del valore della causa. Ora mi ha presentato la parcella. Essendo probabile che la controparte, soccombente, ricorra in cassazione e in questo caso mi veda soccombente dovrò restituire i soldi percepiti? E' nella prassi corrispondere la parcella all'avvocato dopo la sentenza d'appello? In questo caso l'avvocato mi dovrà restituire i soldi della parcella che io ho pagato?
Risposte degli avvocati

Buongiorno, il compenso al suo avvocato è dovuto indipendentemente dalla vittoria o soccombenza in una causa e gli importi li avete concordati per entrambe le evenienze credo, visto quanto scrive. Tutte cose che certamente il Suo avvocato Le potrà chiarire. Cordiali saluti


marco sansone
Avvocato civilista
Vallo della Lucania
07 mag 2020

Salve! La sentenza d'appello, al pari di ogni provvedimento, è provvisoriamente esecutivo. Con la conclusione della fase processuale chiaramente matura il diritto di ciascuno (avvocato compreso) di esigere il compenso di cui all'accordo iniziale. Per quanto riguarda la ipotetica restituzione di tutto o parte di detto compenso nel caso di soccombenza nell'eventuale giudizio di legittimità dinanzi alla Corte di Cassazione, bisognerebbe conoscere i contenuti dell'accordo illo tempore sottoscritto col professionista.