utente 4205
04 nov 2020
diritto del lavoro

Clausole vessatorie: come funzionano?

Buongiorno, ho un contratto con agenzia per fornitura servizio badante. Io voglio recedere dal contratto e per la badante attuale non hanno altro lavoro da fornirle. Quindi anche lei cesserà il rapporto di lavoro. Sul contratto prestampato ci sono clausole vessatorie da me sottoscritte regolarmente: il contraente non può avere rapporti di qualsiasi natura anche dopo la cessazione del contratto sia a titolo oneroso che gratuito con la badante conosciuta tramite loro, penale 5.000 euro. Domanda: non ha una scadenza tale clausola? Se non ci sono accordi scritti con la badante come dimostrano ciò? È se volessi mantenere rapporto di amicizia mi è vietato? Grazie
Risposte degli avvocati
avvocato dequo
Avvocato civilista
04 nov 2020

Salve, secondo il contratto non potrebbe avere alcun tipo di rapporto con la badante, pena l'irrogazione di una penale.


fabio casaburo
Avvocato civilista
Torino
04 nov 2020

Buongiorno, premesso che le Sue osservazioni sono pertinenti e la clausola da Lei riportata pare alquanto illegittima, per poterLe rispondere adeguatamente sarebbe necessario visionare il relativo contratto. Se necessita, anche solo di una consulenza, mi può contattare senza impegno ai recapiti che trova sul mio profilo. Resto a Sua disposizione e La saluto cordialmente. Avv. Fabio Casaburo


04 nov 2020

Buonasera, probabilmente è un patto per limitare la concorrenza. Potrebbe essere illecito, almeno in parte. E' tuttavia necessario leggere il contratto. A disposizione, i miei contatti sono sul mio profilo. Cordiali saluti Avv. Giorgio Rocca