Utente 17192

10 ago 2022
diritto del lavoro

Consapevolezza del datore di lavoro e divieto di concorrenza

Secondo il codice civile il dipendente ha il divieto di concorrenza per tutta la durata del contratto, ma se lavoro come cassiere in un supermercato che vende un pò di tutto e poi decidessi di aprire un e-commerce dopo aver parlato col mio datore di lavoro e lui è favorevole ( del fatto che lavoro per lui e nel tempo libero svolgo tale attività ). Nel caso estremo che le due attività sono nello stesso settore ( e a lui va bene ) violo comunque obbligo di non concorrenza oppure no? e se cosi fosse in questo caso che conseguenze vado in contro?

Risposte degli avvocati

elena armenio
Avvocato civilista
Brescia
11 ago 2022

Buongiorno,
anzitutto nell'informare il datore di lavoro del suo secondo lavoro lo stesso ne viene a conoscenza e può opporsi laddove ritenga il suo lavoro in concorrenza.
Chiaramente, dovrà sempre porre attenzione ai prodotti commercializzati, alle modalità e a non utilizzare informazioni acquisite tramite l'organizzazione aziendale del supermercato in cui lavora.
Se è interessato a una consulenza dettagliata, per conoscere tutti gli aspetti, che possono assumere profilo di rischio, resto a sua disposizione.
Trova l'accesso diretto e i contatti sul mio profilo.
Cordialità
Avv. Elena Armenio


valeria pietra
Avvocato civilista
11 ago 2022

Buongiorno,
per darle un parere in merito è necessario avere ulteriori informazioni sulla sua attività lavorativa ed esaminare la documentazione contrattuale in suo possesso.
Sono a sua disposizione per fornirle consulenza in merito, mi occupo di diritto del lavoro; la consulenza è a pagamento e può contattarmi ai recapiti che trova sul mio profilo.
Cordiali saluti
Avv. Valeria Pietra - Pavia