Utente 1193

15 apr 2020
diritto del lavoro

Criteri di riduzione personale: chi viene licenziato prima?

Sono un'impiegata a tempo indeterminato (post art. 18, sono stata assunta con tale contratto a novembre del 2015) contratto metalmeccanico artigianato. Ora sono in cassa integrazione da 1 mese ma la proprietà ci ha ventilato l'ipotesi di fare comunque delle riduzioni di personale (benché la ns attività aziendale non abbia subito interruzioni in quanto ci occupiamo di manutenzione antincendio).
Dopo di me sono state assunte altre persone (con la stessa qualifica ma con livelli più bassi e in 1 caso con contratto a tempo determinato). Vorrei sapere se il datore può licenziarmi con tutta questa facilità (sono una madre single con 2 minori a carico) o se prima di me dovrebbe lasciare a casa le colleghe assunte dopo di me.
Grazie anticipatamente per la risposta. Cordiali saluti. M. N.

Risposte degli avvocati

fabio casaburo
Avvocato civilista
Torino
17 apr 2020

Gentile Signora,
per il momento, fino al 15 maggio, il decreto legge Cura Italia ha vietato il licenziamento dei lavoratori per ragioni economiche.
Detto questo, in situazioni "normali" il datore di lavoro, in caso di licenziamenti per motivi oggettivi, deve attenersi a criteri di scelta previsti per i licenziamenti collettivi che, salvo accordo sindacale, si basano sulle seguenti regole: 1)esigenze tecnico-produttive; 2)carichi di famiglia; 3)anzianità di servizio.
Resto a Sua disposizione e La saluto cordialmente.
Avv. Fabio Casaburo
(Cell. 3280999150)


Salve signora sono l‘Avv. Gianlupo Macolino e volevo tranquillizzarla sull’eventuale ipotesi che il suo datore di lavoro possa facilmente licenziarla a qualsiasi titolo. Per qualsiasi approfondimento può contattarmi.
Saluti
Avv. G. Macolino


Il datore di lavoro dovrà rispettare i criteri di scelta di legge (anzianità di servizio, carichi di famiglia ed esigenze tecnico-produttive).


giovanni carbone
Avvocato civilista
16 apr 2020

Gentile Utente, se dopo di Lei sono stati assunti altri dipendenti con la stessa qualifica, sebbene con un livello inferiore, per licenziarla dovrebbe sussistere una giusta causa. Naturalmente ciò non vale se viene posto in essere un licenziamento economico che comprenda anche i predetti dipendenti. Sono a disposizione in caso necessiti di adeguata consulenza e potrà contattarmi su questa piattaforma ovvero direttamente tramite i contatti che trova sul mio sito www.studiolegalecarbone.org


antonio d`aronzo
Avvocato tributarista
Milano
15 apr 2020

Buonasera,
da quanto detto dovrebbe star tranquilla,
ma ad ogni modo occorrerebbe approfondire e valutare nel caso in cui dovesse essere licenziata.
Per qualsiasi cosa, resto a sua disposizione. Può contattarmi o qui o tramite mail all'indirizzo avv.daronzoantonio()gmail.com
Cordialmente.