Utente 11341

03 dic 2021
diritto del lavoro

Dimissioni Lavoratore durante periodo di prova con esonero

Nel mio contratto di lavoro attuale, ho concordato che l'azienda mi esonerasse dal periodo di prova. Mi trovo adesso nella necessità di dover lasciare io l'azienda per una opportunità professionale - giunta improvvisamente - senz'altro migliore. Sono ancora entro il limite del periodo di prova fissato dal mio CCNL. Ora, in quanto lavoratore, io non ho mai formalmente "esonerato" l'azienda dal periodo di prova, che, essendo reciproco serve anche al lavoratore per valutare l'azienda. La domanda è: posso dare le dimissioni senza dover corrispondere l'indennità di mancato preavviso visto che, lato mio, mi torvo ancora nel periodo di prova Lavoratore-Azienda, non avendo mai rinunciato al mio diritto di avvalermene (come invece ha fatto l'azienda) ? Grazie Mille

Risposte degli avvocati

Buongiorno,
la questione è stata affrontata più volte dalla Corte di Cassazione la quale ha affermato che, generalmente, durante il periodo di prova e al termine del predetto periodo di prova, le parti del contratto di lavoro possono recedere liberamente senza dover corrispondere l'importo corrispondente al periodo di preavviso anche se non c'è alcuna giusta causa (di dimissioni o di licenziamento). In sostanza, secondo la Cassazione durante il periodo di prova e fino alla scadenza di questo tra le parti ci sarebbe un contratto a tempo determinato.
La Sua questione è però diversa ed andrebbe esaminata visionando il contratto di lavoro che avete sottoscritto.
Si ringrazia per l'attenzione e si rimane a disposizione per ogni ulteriore necessità o approfondimento.
Cordiali saluti
Avv. Francesco Magnosi
Foro di Velletri
Tel. 3394500701