Utente 2446

26 giu 2020
diritto del lavoro

Dimissioni per giusta causa: quali le basi

Ho un contratto di lavoro di 26 ore. Ma il mio datore di lavoro mi riduce dal mese di novembre 2019 le ore lavorative e quindi anche lo stipendio, da 1000 euro circa a 790 e anche meno, senza il mio consenso e non per riduzione del lavoro perché nel frattempo ha assunto anche un altro operaio....ho le basi per una dimissione per giusta causa?

Risposte degli avvocati

avvocato dequo
Avvocato civilista
27 giu 2020

Buonasera,
l'art. 2119 c.c., che costituisce il supporto normativo per le dimissione per giusta causa, presuppone un grave inadempimento contrattuale per legittimare questa forma grave di risoluzione del rapporto di lavoro. Sicuramente la riduzione arbitraria dello stipendio è un atto che determina la perdita del rapporto di fiducia con il datore di lavoro e giustifica le dimissioni senza il rispetto del periodo di preavviso.
Saluti.


fabio casaburo
Avvocato civilista
Torino
26 giu 2020

Buongiorno,
da quello che scrive ha tutto il diritto di dimettersi per giusta causa.
Se necessita di assistenza legale mi contatti al 3280999150, sarò lieto di approfondire la questione.
Resto a Sua disposizione e La saluto cordialmente.
Avv. Fabio Casaburo


vanessa valeria vianello
Avvocato civilista
Milano
26 giu 2020

Buongiorno,
consiglio prima di procedere con le dimissioni, ad aprire un dialogo con il suo datore di lavoro.
Se interessato, mi contatti via email a vianellolex()gmail.com allegando copia del suo contratto di lavoro e dell'ultimo cedolino paga.
Sarà mia cura fornirLe un primo preventivo gratuito.
Cordiali saluti