Utente 2829

22 lug 2020
diritto del lavoro

Dimissioni per lavoratore a P.IVA: di quanto è il preavviso?

Sono un pensionato ,volevo porre un quesito.Ho lavorato presso un autoscuola con partita iva senza che ne io che il titolare abbiamo sottoscritto un contratto di lavoro.Vale a dire che se lavori ti pago se no no.Allora ho avuto dei problemi in famiglia e ho dovuto licenziarmi senza dare nessun preavviso.Il titolare mi chiede il preavviso ma la mia condizione non me lo permetteva.Allora io chiedo come devo comportarmi visto che non mi ha pagato la fattura di Giugno 2020 che io ho regolarmente emesso e per la quale devo pagare le tasse.

Risposte degli avvocati

22 lug 2020

Buonasera, certamente Lei ha diritto ad avere il pagamento delle sue spettanze. Sarebbe, quindi, necessaria una diffida formale a mezzo legale e in caso di rifiuto un'azione legale per il recupero del credito. Mi può contattare, se ritiene, all'indirizzo alessimaria.77()gmail.com per eventuali chiarimenti e/o assistenza e per una prima consulenza gratuita. Cordialmente. Avv. Maria Alessi, con studio in Reggio Calabria e Frascati (ROMA).


vanessa valeria vianello
Avvocato civilista
Milano
22 lug 2020

Buongiorno, se era a partita IVA e non c'era alcun contratto che regolarizzava il rapporto, non è dovuto alcun preavviso.
Inoltre, Le è dovuto il pagamento dell'ultima fattura relativa al periodo lavorato.
Le consiglio di far inviare da un avvocato una lettera di messa in mora e in caso di silenzio, procedere con il recupero del credito per vie legali.
Se interessato, mi contatti via email a vianellolelex()gmail.com o ai contatti che trova sul profilo e sarò lieta di rimetterLe un preventivo gratuito per l'assistenza. Preciso che sono di Milano e Saronno.
Cordiali saluti


valeria pietra
Avvocato civilista
22 lug 2020

Gentile Utente,
avendo lei emesso regolare fattura sulla base della stessa è possibile attivarsi per recuperare il credito (prima di un'azione giudiziaria si può comunque procedere con una diffida di pagamento a mezzo legale).
Sono a disposizione per fornirle assistenza legale in merito, mi occupo di diritto del lavoro, mi può contattare ai recapiti che trova sul mio profilo in piattaforma.
Cordiali saluti.
Avv. Valeria Pietra


fabio casaburo
Avvocato civilista
Torino
22 lug 2020

Buongiorno,
anche se il contratto di lavoro non è stato regolarizzato, può ugualmente recuperare la fattura non corrisposta mediante azione ordinaria.
Se necessita di assistenza legale mi può contattare al 3280999150, sarò lieto di approfondire la questione.
Resto a Sua disposizione e La saluto cordialmente.
Avv. Fabio Casaburo