Utente 3253

13 ago 2020
diritto del lavoro

Domicilio estero e residenza in Italia: cosa devo fare?

20 anni fa decisi di trasferirmi per lavoro all'estero, dove tutt'ora risiedo. Prima di partire informai il mio comune di residenza del mio espatrio. Non ci pensai più fino a qualche settimana fa quando vengo informato dai miei genitori che per il comune dove sono nato risiedo ancora li. Ora, mi sapreste consigliare come dovrei comportarmi?

Risposte degli avvocati

avvocato dequo
Avvocato civilista
14 ago 2020

Salve,
presenti un'istanza all'ufficio anagrafe per accertare l'effettivo mutamento di residenza, e in caso non sia avvenuta, presenti l'apposita istanza.


Buongiorno,
poichè risiede all'estero da più di un anno, è obbligato ad iscriversi all'A.I.R.E. ( anagrafe dei cittadini italiani residenti all'estero )
Per farlo può rivolgersi direttamente al Consolato Italiano all'estero. Sarà poi lo stesso Consolato ad inviare il tutto al Comune di residenza da cui proviene.
Altrimenti se in questo momento dovesse trovarsi in Italia , può recarsi presso il Comune italiano in cui risiede e presentare la dichiarazione di trasferimento.
Avv. Chiara Labrozzi