Utente 3788

22 set 2020
diritto del lavoro

Estremi per un licenziamento: quali sono?

Indicativamente ad inizio agosto (ove la situazione sanitaria risultava essere più controllata in Europa) sono stato assunto a tempo determinato presso una società X, con contestuale firma di dimissioni in bianco funzionali a far si che potessi prendere servizio presso la controllante Y (sita in Cina). Pur consapevole che la mia assunzione presso la società fosse strumentale ad un successivo trasferimento in cina, visto l'evolversi della pandemia e considerato il trattamento indisponente e importuno ricevuto nei mesi precedenti da parte dei potenziali futuri colleghi cinesi ho inteso manifestare alla società presso cui ora sono stato assunto a tempo indeterminato (società X) la mia intenzione di non assolvere alle pratiche per far fronte al successivo trasferimento (presso Y) alla luce del timore che nutro per la tutela della mia salute psico-fisica. Volevo di conseguenza domandare se vi fossero gli estremi per un licenziamento nella misura in cui non abbia firmato alcun contratto ulteriore e se le dimissioni in bianco avessero valore vincolante, tenuto conto del mutato scenario globale da Agosto ad oggi.

Risposte degli avvocati

avvocato dequo
Avvocato civilista
22 set 2020

Buona sera,
a mio parere non sono presenti i presupposti per il licenziamento per giusta causa, vista la situazione che ha esposto. Penso che possano residuare i presupposti per il licenziamento per giustificato motivo oggettivo, quando non siano presenti le condizioni organizzative utili a mantenere il suo posto di lavoro. Mi auguro di essere stato chiaro.
Cordiali saluti.


valeria pietra
Avvocato civilista
22 set 2020

Buongiorno,
occorre esaminare la documentazione in suo possesso ed avere informazioni ulteriori per fornirle parere formale in merito.
Sono a sua disposizione per fornirle assistenza, mi può contattare ai recapiti che trova sul mio profilo.
Cordiali saluti
Avv. Valeria Pietra


fabio casaburo
Avvocato civilista
Torino
22 set 2020

Buongiorno,
la questione da Lei posta andrebbe approfondita.
Per quanto riguarda le dimissioni in bianco, sono una pratica vietata!
Se necessita, anche solo di una consulenza, mi può contattare senza impegno.
Resto a Sua disposizione e La saluto cordialmente.
Avv. Fabio Casaburo
(Cell. 3280999150)


antonio d`aronzo
Avvocato tributarista
Milano
22 set 2020

Gentile utente, dimissioni e licenziamento sono due cose distinte.
E le dimissioni in bianco non sono una pratica propriamente corretta.
Pertanto, se vuole un parere più chiaro sulla sua questione, la invito a richiedere una CONSULENZA DIRETTA cliccando direttamente sul mio profilo.
Cordialmente.