utente 961
25 mar 2020
diritto del lavoro

Inps richiede restituzione indennità di mobilità

Inps richiede la restituzione di indennità di mobilità versata nel periodo 2004/2007. nel 2004 sono stata posta in mobilità per circa un mese e poi riassunto da altra azienda. ho sempre regolarmente pagato i contributi. Era onere mio o del datore di lavoro comunicare l'assunzione. posso ritenere prescritta la pretesa? è vero che la prescrizione comincia a decorrere da quando l'Inps si è accorta dell'errore, quindi da quando ho presentato la pratica di pensionamento (luglio 2019)?
Risposte degli avvocati
marco sansone
Avvocato civilista
Vallo della Lucania
25 mar 2020

No, la prescrizione decorre dal momento in cui l'importo andava versato. Dunque da quello che scrive sembrerebbe tutto prescritto. Chiaramente l'ingiunzione INPS va impugnata dinanzi al Tribunale del Lavoro.


25 mar 2020

In linea generale, l’Inps ha 10 anni di tempo per recuperare gli indebiti ma va chiarito che la prescrizione non è automatica va sempre e comunque accertata dal Giudice, in caso contrario l'INPS continuerà a pretendere le somme e, se non c'è contestazione, potrà procedere col recupero delle somme anche con azioni esecutive.