Utente 2943

27 lug 2020
diritto del lavoro

Obbligo di informazione: sì o no?

Ho una domanda su CCNL metalmeccaniche con condizioni specifiche. Una tra ne tante dice:
«Ella si obbliga ora per allora, in caso di dimissioni, a comunicare alla Scrivente, a mezzo di raccomandata a/r, la Sua nuova occupazione entro cinque giorni dalla costituzione del nuovo rapporto di lavoro, nonchè ogni cambiamento della Sua situazione lavorativa che dovesse intervenire nei successivi ventiquattro mesi dalla data di cessazione del rapporto di lavoro intercorrente con la Scrivente. In caso di inadempimento a tale obbligo informativo Ella sarà tenuta a versare, a titolo di penale, alla Scrivente una somma di 10.000 EUR»
Che valore legale abbia una dicitura del genere? Non è un patto di non concorrenza, ma è un articolo nel contratto di lavoro.
Visto che CCNL applicato sul territorio italiano tale condizione decade se andrò a lavorare all'estero o no?

Risposte degli avvocati

fabio casaburo
Avvocato civilista
Torino
27 lug 2020

Buongiorno,
indipendentemente dal fatto che la nuova occupazione sia in Italia o all'estero deve attenersi a quanto indicato nel Ccnl.
Se necessita di assistenza legale mi può contattare al 3280999150, sarò lieto di fornirLe una prima consulenza gratuita.
Resto a Sua disposizione e La saluto cordialmente.
Avv. Fabio Casaburo