utente 1786
20 mag 2020
diritto del lavoro

Sospensione cautelare di tre mesi

Salve, cerco di essere breve e conciso Il giorno 3 marzo sono stato sospeso nell'immediato per un errore di procedura del lavoro Ancora oggi, 20 maggio, non mi hanno inviato nessuna contestazione scritta dei fatti, quindi non conosco il motivo preciso per il quale mi hanno sospeso(mi hanno fatto solo contestazione verbale) Volevo chiedere se è possibile che io possa essere tenuto a casa, retribuito, per quasi tre mesi senza aver avuto una contestazione scritta(ho ricevuto solo una raccomandata che mi specifica la sospensione cautelare senza riportare i fatti) Può rappresentare illegittimità secondo voi questo modus operandi da parte dell'azienda? Cosa mi consiglieresti di fare?
Risposte degli avvocati
giuseppe anfuso
Avvocato civilista
20 mag 2020

Buongiorno, a mio parere dovrebbe richiedere la motivazione della sospensione dal lavoro. Cordiali saluti.


valeria pietra
Avvocato civilista
Pavia
20 mag 2020

Buongiorno, il richiamo verbale come sanzione più lieve non richiede necessariamente una preventiva contestazione disciplinare scritta ai sensi dell'art. 7 dello Statuto dei lavoratori, quindi la condotta dell'azienda, che la ha inviato per iscritto solo la sospensione cautelare, è legittima. Quel che può fare allo stato è eventualmente impugnare il rimprovero verbale mediante procedura arbitrale o giudiziaria. Sono a disposizione per fornirle assistenza, mi occupo di diritto del lavoro, mi può contattare tramite il sito www.avvocatopietravaleria.it Cordiali saluti


antonio d`aronzo
Avvocato tributarista
Milano
20 mag 2020

Buongiorno, la questione richiede una valutazione attenta, anche attraverso lettura della "raccomandata". Se vuole può richiedere una consulenza diretta tramite il mio profilo. Cordialmente