Utente 2207

10 giu 2020
diritto del lavoro

Stipendio arretrato: come si recupera?

Ho lavorato per due mesi per un'azienda che si occupa di consegna di spese a domicilio. Oggi, 10 giugno, non ho ancora ricevuto lo stipendio dei due mesi lavorati (aprile e maggio). Nel chiedere informazioni all'azienda mi è stato ripetuto più volte che gli stipendi erano in fase di elaborazione per essere spediti, assicurandomi più volte che lo avrei ricevuto in determinate date, cosa che poi non è successa. Dal momento che ho chiesto informazioni a ogni persona che si potesse occupare della faccenda, tra cui anche il capo dell'azienda, cosa potrei fare per smuovere la situazione e sollecitare l'azienda a pagare gli stipendi?

Risposte degli avvocati

avvocato dequo
Avvocato civilista
13 giu 2020

Buonasera,
presenti una richiesta formale, tramite il suo rappresentante sindacale o il suo avvocato.
Cordiali saluti.


11 giu 2020

Procedere immediatamente a diffidare la azienda al pagamento nonchè alla consegna dei cedolini paga. In caso di mancato pagamento, si suggerisce di procedere giudizialmente. Qualora necessita di altri chiarimenti, non esiti a CONTATTARMI Avv. Marco Ratti


fabio casaburo
Avvocato civilista
Torino
10 giu 2020

Buonasera,
Le consiglio, a questo punto, di provvedere ad inviare all'azienda una lettera formale, meglio se redatto da un legale, per richiedere gli stipendi non pagati.
Se la diffida non dovesse sortire alcun effetto, si procederà ad un ricorso per decreto ingiuntivo.
Resto a Sua disposizione e La saluto cordialmente.
Avv. Fabio Casaburo
(Cell. 3280999150)


valeria pietra
Avvocato civilista
10 giu 2020

Buonasera,
previo esame della documentazione occorre procedere con una lettera formale a mezzo legale con cui diffidare l'azienda al pagamento.
Sono a sua disposizione per fornirle assistenza legale in merito, mi occupo di diritto del lavoro, mi può contattare tramite il sito www.avvocatopietravaleria.it.
Cordiali saluti


vanessa valeria vianello
Avvocato civilista
Milano
10 giu 2020

Buongiorno, Le consiglio di far inviare una formale lettera di messa in mora da parte di un avvocato. Se gradisce sono a disposizione per fornirLe dapprima e senza impegno un preventivo onesto e gratuito per la redazione e invio della lettera in questione.
Mi può contattare via email a vianellolex()gmail.com. Cordiali saluti